Tag: ep

Sarah Stride – Schianto : la recensione

Recensioni
Schianto è il nuovo EP di Sarah Stride, l'artista milanese che fa dell'oscurità e della decadenza il suo marchio di fabbrica irrinunciabile.      DI ELEONORA MONTESANTI    Non appena è partita la prima traccia di Schianto, il nuovo EP di Sarah Stride, il mio primo pensiero è andato a Nada. Non la Nada interprete a cui solitamente è associato l'immaginario comune, ma la Nada autrice, quella degli ultimi dieci anni. Nello specifico, questo ep mi ha ricordato molto Occupo poco spazio, disco capolavoro uscito qualche anno fa.  Superata la bellissima sorpresa mi sono concentrata sull'ascolto e sulle emozioni: l'ep è composto da sole quattro tracce, ma basta davvero poco a Sarah Stride per prendersi il suo spazio, nelle orecchie, nella stanza e nello stomaco.&nb

“Rapporto allo specchio”, il nuovo EP de Il Terzo Istante

Recensioni
Il Terzo Istante è un trio torinese composto da Lorenzo De Masi (tastiere e voce), Fabio Casalegno (chitarra) e Carlo Bellavia (batteria). "Rapporto allo specchio" è il loro terzo EP autoprodotto, che esce dopo "Come ti senti?" e "Forselandia", usciti rispettivamente nel 2012 e 2013. "Rapporto allo Specchio" è composto da quattro brani, per un totale di circa 15 minuti di musica; nonostante la particolarità della formazione (non è frequente non avere un basso in una band rock) Il Terzo Istante riesce a non far notare troppo all'ascoltatore questa "mancanza", grazie all'ottima qualità del suono prodotta, dove la tastiere vengono sapientemente miscelate a batteria e chitarra. I testi di questo EP inoltre trattano tematiche non banali, come il narcisismo e l'egocentrismo, temi decisamente att

Tutti a scuola di Britalian con i Van Houtens

Cantanti italiani
I Van Houtens  tornano alla ribalta con Britalian, il loro nuovo ep uscito giusto ieri, martedì 13 maggio per Metatron, già anticipato dal singolo ad alto contenuto pop Robert Downey Jr. di cui vi proponiamo il video in fondo al nostro articolo. Britalian è il secondo progetto discografico del duo, manifesto dello stile di canto che ne porta il nome: un allegro mix di italiano e inglese, già anticipato nel precedente disco Flop! con il brano John Ferrara & Betty Karpoff. La fantomatica pop band dalla doppia nazionalità e certificata alla nascita dall’insospettabile colosso McDonalds, si prepara così a conquistare il pubblico a suon di motivetti pericolosamente catchy e originali giochi linguistici. Inizialmente concepito come triplo album stampato solo su vinile a tiratura limitata, Br

Linea 77: il nuovo EP “C’eravamo Tanto Armati” non esiste più

Album
Incredibile ma vero, il nuovo album dei Linea 77 è andato perduto. L'ep "C'eravamo Tanto Armati" che a breve sarebbe stato disponibile nei negozi di dischi e all'interno delle piattaforme digitali, è sparito. Cancellato in una frazione di secondo da un corto circuito. Il tutto è successo mentre i Linea 77 erano al lavoro sulle registrazioni del disco. All'interno della palazzina in cui il gruppo stava registrando, a causa di un black-out, è saltata la corrente. Risultato? I due hard-disk che stavano eseguendo il back-up giornaliero delle registrazioni sono andati immediatamente bruciati. I dati? Al momento irrecuperabili. Ecco il comunicato con il quale i Linea 77 hanno dato notizia dell'accaduto ai proprio fans, attraverso la loro pagina Facebook ufficiale: "Purtroppo questa è una brutt

Carver, la raccolta definitiva: la recensione

Recensioni
Lo scorso sabato, noi de LaMusicaRock.com eravamo presenti al Marelli 79 di Milano per assistere alla presentazione della raccolta definitiva dei Carver, il nuovo disco del duo milanese formato da Matteo Cantaluppi (Sig. Lupo) e Marco Colombo (Sig. Colombo) rispettivamente “Selezionatore” e “Maestro di cerimonie”. Il disco arriva dopo due EP usciti per Eclectic Circus ed è da considerarsi la raccolta definitiva del duo. “I Carver sono un lucido progetto pop/elettronico esportabile che potrebbe spiegare al resto del globo il “mistero Italia” facendogli battere il piede o addirittura ballando.” Il disco si compone di ventuno pezzi, registrati tra Milano e Berlino e masterizzati da Giovanni Nebbia all’Ithil World Recording Studio di Imperia, che sembrano raccontare sessant’anni d’Italia attra

Albert Hammond Jr. al Magnolia: la scaletta

Scalette
Albert Hammond Jr., uno dei più influenti artisti della scena alternativa degli ultimi quindici anni, prosegue con i suoi lavori solisti, ormai giunti alla terza pubblicazione. Il chitarrista degli Strokes arriverà in Italia questa sera per la prima data del suo tour, per presentare il suo ultimo EP intitolato con le proprie iniziali: AHJ, EP che noi de LaMusicaRock.com vi abbiamo recensito su queste pagine non molto tempo fa. Ecco la scaletta del concerto di stasera al Circolo Magnolia di Segrate (MI); noi ci saremo, e voi? Holiday Scared Cooker Ship GfC Victory at Monterey Carnal Cruise Hard To Live in the City EGAS St. Justice In Transit 101 Strange Tidings In My Room Lisa Postal Blowfish (Guided by Voices cover) Rude Customer Encore: Blue Skies

Un nuovo EP acustico per i Queens of the Stone Age

Album, Rock News
Anche se sono tutt'ora in Tour per promuovere il loro ultimo disco "...Like Clockwork", i Queens of the Stone Age hanno appena rilasciato un EP acustico contenente tre tracce, tratte da vari album della loro discografia. L'EP si intitola "...Like Cologne" e contiene i brani "Long Slow Goodbye" (tratta da Lullabies To Paralyze, quarto album della band, uscito nel 2005) e "The Vampyre of Time and Memory" e "I Sat by the Ocean" tratti invece dall'ultimo disco. Le tre canzoni sono state registrate durante il concerto dei Queens of the Stone Age dello scorso 4 settembre al Kulturkirche di Koln, Colonia. L'EP è ascoltabile integralmente su Spotify, e potete trovare il player dedicato in fondo al nostro articolo. La notizia del nuovo EP è stata diffusa insieme al video interattivo di "The Vampyre

Un nuovo EP in arrivo per i White Lies

Album, Rock News
Con l'inizio del nuovo Tour Europeo, (che toccherà anche l'Italia, e più precisamente Milano, il prossimo 16 novembre, N.d.R.), i White Lies faranno uscire un nuovo EP che verrà distribuito esclusivamente su supporto fisico durante i concerti del Tour in programma. Un EP decisamente "minimalista", come è stato definito dallo stesso leader della band, Harry McVeigh, che verrà stampato in un quantitativo decisamente limitato (solo 1000 copie) ed una volta che saranno terminate non verranno più ristampate. Il titolo trae ispirazione dell'ultimo album (che abbiamo recensito QUI) e si chiama infatti "Small TV". Le tracce contenute sull'EP sono cinque, due delle quali sono presenti anche sull'edizione standard dell'ultimo disco ("There goes our love again" e "First time caller"), una è tratta da

James Blunt: guarda il nuovo video Blue On Blue

Video
James Blunt, presenta il nuovo video Blue On Blue, estratto dall'ultimo album Moon Landing. Anticipato dal primo singolo ‘Bonfire Heart’ e , romantica ballata dal sapore country scritta in collaborazione con il cantante degli One Republic, Ryan Tedder. e dal secondo singolo Satellites. Questo nuovo lavoro arriva a tre anni dal precedente ’Some Kind Of Trouble’. Moon Landing’ è il nuovo album di James Blunt, pubblicato lo scorso martedì 22 ottobre. Prodotto da Tom Rothrock (Beck, Moby, Foo Fighters), che aveva già lavorato con James sul suo primo album multi-platino ‘Back to Bedlam’, vanta anche la collaborazione, sempre alla produzione, di Martin Terefe (KT Tunstall, Martha Wainwright, Jason Mraz). Blunt nel presentare l’album dice : ”E’ un album molto più personale con un forte ritorno al

AHJ, il nuovo EP di Albert Hammond Jr. – la recensione

Recensioni
Albert Hammond Jr. è tornato. Dopo circa 5 anni dalla pubblicazione di "¿Cómo Te Llama?", suo secondo album da solista, il chitarrista degli Strokes ha pubblicato il suo nuovo EP, intitolato semplicemente AHJ (le iniziali del suo nome, N.d.R.). Solo 5 tracce, per circa una quarto d'ora di musica, che però di sicuro piacerà ai fan della "prima ora" degli Strokes. I brani presenti sul disco in questione infatti hanno sonorità molto simili ai primi due album della band newyorkese, ovvero Is this it del 2001 e Room on Fire del 2003. E' forse questo un ritorno alle origini? Forse sì, dato che AHJ è molto distante dai precedenti EP pubblicati da Albert Hammond Jr., le cui sonorità viravano decisamente più sull'elettronico e sullo sperimentale; in questo caso l'elettronica viene abbandonata per u