Tag: cover

Jack Jaselli: il video di Closer e le date del Tour

Rock News
Jack Jaselli,  presenta il nuovo video di Closer cover dei NIN. Il video da prima lanciato sulle pagine di GQ, ora disponibile sul canale youtube dell'artista , ed è stato realizzato da Ilaria Dalla Casa e Federico Quistini. Jack Jaselli cantante, chitarrista e autore, un artista totalmente indipendente che si distingue nel panorama italiano per la particolarità della sua proposta, acustica e in inglese. Non c'era modo migliore per chiudere un 2013 ricco di soddisfazioni e riconoscimenti: dall'uscita del suo secondo disco, I Need the Sea Because It Teaches Me, che ha confermato le sue doti di artista e ha suscitato grande interesse negli addetti ai lavori e nei media, fino alla vittoria al Cornetto Free Music Festival che gli ha permesso di aprire per i Negramaro all'Olimpico e San Siro. 

Femme Fatale: Domestic Peace – La Recensione

Recensioni
Femme Fatale  presentano l'EP chiamato "Domestic Peace". Il quartetto, proveniente da Alessandria, è così composto: Michele Puleio (voce e basso), Rosario Russo (chitarra), Davide Buzzi (chitarra e tastiere) e Nicholas David Altea (Batteria). Il nuovo ep si intitola Domestic Peace e arriva a tre anni dall’esordio con Fading Night Sounds. Il nuovo lavoro,  Cinque brani cantati in inglese, con le sonorità  che sono quelle tipiche dell’alt rock indipendente made in England, con uno sguardo convinto verso i dorati anni 90. (Non ne verremo mai fuori dagli anni 90). Pieni di ritornelli e motivetti semplici quanto accattivanti, l'orecchio dell'ascoltatore è scaraventato in atmosfere dal sapore vagamente (anche troppo) retrò, come dimostrano "Way Out" e "Elysian Fields". No One Will Help You Now,

Una registrazione inedita di David Bowie risalente al 1973

Rock History, Rock News
Nella giornata di ieri, su BBC Radio 6, è stato trasmessa una registrazione inedita del 1973 dove David Bowie si improvvisava deejay della stazione radiofonica inglese. Il rarissimo reperto audio, della durata di circa 13 minuti, è stato ritrovato per puro caso dal produttore del Duca Bianco Nigel Reeve, il quale ha dichiarato ai giornalisti dell'emittente britannica: "Era giusto una vecchia bobina da un quarto di pollice con scritto sopra solo 'Radio show. Cose del genere non si trovano tutti i giorni. Nessuno era al corrente dell'esistenza di questa registrazione, se non lo stesso David e il suo co-produttore Ken Scott. Sentirlo suonare per la prima volta è una di quelle cose che ti lascia completamente a bocca aperta".  Il programma era stato registrato per promuovere l'album di cover "

Elya: Brivido – la recensione

Recensioni
Elena Giosmin Elya esce con il nuovo album Brivido.  Il giovane artista abruzzese ha in attivo innumerevoli concerti, due album ed un singolo e di lui si sono interessati importanti programmi radiotelevisivi della RAI, di MEDIASET e SKY. Il cantautore si è posto all'attenzione del panorama musicale italiano con il suo primo cd, intitolato Brivido, con il quale è entrato nella Clip Parade di RETE 4, nella Top 20 di FASTWEB TV, nella Hot-List di gradimento su MUSIC BOX ed in altre ancora. Con il suo album d’esordio, coprodotto dalla Wide Productions e Music Force, l’artista è stato inoltre ospite di diverse e importanti testate radiotelevisive come RAI NEWS 24, RAI 3 tgr, SKY, La 3 TV, RADIO 1 RAI, RAI ISORADIO, RADIO RAI ITALIA, RAI INTERNATIONAL. Presente in esclusiva nel disco, per genti

Edith a.u.f.n. un disco leggero: la recensione

Recensioni
Marco Ottolini Edith a.u.f.n. “Edith a.u.f.n” Edith aveva un fondo nichilista. Questo il significato dell’acronimo che dà il nome al gruppo. Per chi se lo chiedeva, come me, eccolo accontentato. E se qualcuno si dovesse chiedere anche come è il disco, lo accontento subito anche in questo caso. E’ un disco leggero. Non leggero nel senso di fresco o solare, ma leggero perché l’ho trovato a tratti poco consistente. I cinque musicisti abruzzesi si dimostrano davvero bravi nel portare avanti il loro progetto; progetto però che meriterebbe maggior sviluppo, e distinzione. La ripetitività anni ’80 di un pezzo come “Gwen”, a lungo andare, diventa quasi frustrante. “Mezz’ora” ha dentro di sé una forza pronta ad esplodere, a partire dal testo, ma tutto sembra rimanere lì fermo. Forse è una scelta

Motorhead: arriva “Aftershock” il nuovo album

Album, Heavy Metal
Cominciano a delinearsi i dettagli di "Afershock", il nuovo disco dei Motorhead. L'album registrato all'interno degli NRG Studios di Hollywood contiene 14 tracce fra le quali spiccano "Heartbreaker” con il suo ritornello accattivante, di “Paralyzed” e l’attacco sonoro infuocato della chitarra di Phil Campbell. Il disco si caratterizza per il sound che ha caratterizzato l'intera carriera dei Motorhead, e che ha permesso loro di costruirsi un'identità tale, che sono in molti a ritenere che il gruppo abbia saputo negli anni creare un genere tutto suo. Queste le 14 trecce di "Afershock", l'ultima fatica di Lemmy (basso e voce), Phil Campbell (chitarra) e Mikkey Dee (batteria) i Motorhead: Heartbreaker Coup de Grace Lost Woman Blues End Of Time Do You Believe Death Machine Dust And Glass Goin

Gaslight Anthem: basta paragoni con Springsteen

Cantanti USA, Rock News
Il leader dei Gaslight Anthem, Brian Fallon, ha avuto una reazione a dir poco furiosa con i propri fan durante l'ultimo concerto della band a New York, dove è stato letteralmente sommerso di richieste dal pubblico per ascoltare delle cover di Bruce Springsteen. Ha infatti pubblicato sul Tumblr ufficiale della band le seguenti parole: "Non venite a cercare Bruce, non lo troverete. Non venite a sentire una sua cover, perché probabilmente non la faremo. Non venite a urlarmi contro quando sto cercando di condividere qualcosa con il pubblico, quando sto cercando di avere un rapporto con loro su qualcosa che sento mi sta commuovendo." C'è comunque da dire che Springsteen ha fatto da trampolino di lancio per la giovane band newyorkese, però c'è anche da capire quanto possa essere frustrante per l

“The paradigm shift”: il nuovo album dei Korn

Album
"The paradigm shift", il nuovo album dei Korn, uscirà il prossimo 1 ottobre. Ormai del successore di "The path of totality" (uscito nel 2011) sono noti tutti i dettagli. I Korn hanno infatti deciso di presentarne la copertina, si tratta di un vero e proprio art work che potete vedere qui a frianco, e la track list. "The paradigm shift" si comporrà di 11 tracce, saranno 13 quelle della deluxe edition che conterrà due bonus track, e vedrà il ritorno di Brian "Head" Welch, che da otto anni non suonava col gruppo. Questa la track list di "The paradigm shift": "Prey for me" "Love & meth" "Whta we do" Spike in my veins" "Mass hysteria" "Paranoid and aroused" "Never never" "Punishment time" "Lullaby for a sadist" "Victimized" "I's all wrong" Bonus track (deluxe edition) "Wish I was born

Dream Theater i dettagli del nuovo album

Album, Heavy Metal
Tempo fa avevamo anticipato l'uscita del nuovo album dei Dream Theater. Ora possiamo essere maggiormente generosi con i dettagli. Il disco, come anticipato, uscirà dopo l'estate, per la precisione il prossimo 24 settembre e porterà il nome del gruppo: "Dream Theater". Qui di fianco potere osservare la copertina dell'album, che avrà la seguente track-list: 01. False Awakening Suite I. Sleep Paralysis II. Night Terrors III. Lucid Dream 02. The Enemy Inside 03. The Looking Glass 04. Enigma Machine 05. The Bigger Picture 06. Behind The Veil 07. Surrender To Reason 08. Along For The Ride 09. Illumination Theory I. Paradoxe de la Lumière Noire II. Live, Die, Kill III. The Embracing Circle IV. The Pursuit of Truth V. Surrender, Trust & Passion La promozione di "Dream Theater" porterà il gru

BON JOVI: la scaletta di Milano, 29 giugno 2013

Scalette
Arriverà in Italia domani la leggenda del rock americano con la sua band, Jon Bon Jovi, e i BON JOVI. Ad attenderlo saranno i migliaia di San Siro a Milano, e anche noi de lamusicarock.com, vogliamo vivere ancora una volta l'emozione del prato di San Siro, dalla parte dei fan ovviamente. Ed ecco come sempre accade, un regalo per tutti voi, la scaletta di quello che sarà il BECAUSE WE CAN – THE TOUR, trovate tutte le altre info sotto:         That's What the Water Made Me You Give Love a Bad Name Raise Your Hands Runaway Lost Highway Born to Be My Baby It's My Life Because We Can What About Now We Got It Goin' On Keep the Faith (You Want to) Make a Memory Bed of Roses In These Arms Captain Crash & the Beauty Queen Fro