U2: slitta a quest’estate l’uscita del nuovo disco

u2A quanto pare, la pubblicazione del nuovo disco degli U2 non è cosa facile. In un’intervista rilasciata all’Hollywood Reporter infatti, gli U2 hanno dichiarato di aver dovuto spostare la data di uscita del nuovo disco a giugno, per sopraggiunti impegni dovuti alla registrazione di Ordinary Love, brano poi inserito nella colonna sonora di Mandela: Long Walk to Freedom.

Il batterista Larry Mullen ha infatti dichiarato:

“Abbiamo dovuto “abbandonare la nave”, per così dire, per concentrarci su questo progetto”.

Se vi ricordate infatti, il disco doveva uscire lo scorso autunno, ma i programmi del quartetto irlandese sono cambiati dopo una telefonata di Harvey Weinstein, a nome dei produttori del progetto Mandela.

Il bassista Adam Clayton a tale proposito ha dichiarato:

“Non era un progetto al quale si può dire di no. Per la nostra generazione, la situazione sudafricana ha sempre illustrato in maniera eccellente come può cambiare il mondo grazie al potere della musica. Il Sud Africa ha rappresentato una tappa di passaggio nella costruzione della nostra coscienza politica.”

Nella stessa occasione, il frontman della band Bono Vox ha dichiarato di aver riscritto il testo del brano dopo aver letto alcune lettere scritte da Mandela alla ex moglie Winnie:

“Penso ci avessero chiesto di partecipare immaginando un nostro contributo in stile Pride (In the Name of Love), ma non mi sembrava una cosa corretta. L’unica volta in cui Mandela si è sentito un perdente, quando ha creduto che i suoi nemici avessero vinto, era quando pensava al proprio matrimonio. Non era riuscito a farlo funzionare, e la parte più importante del film è proprio la storia d’amore.”

Nonostante i vari slittamenti però, i fan possono considerarsi parzialmente accontentati con la pubblicazione del video di Invisible, il primo singolo del nuovo disco, di cui vi avevamo già parlato QUI.