Piano City Milano 2014: il programma

piano city milano 2014

Piano City Milano arriva alla sua terza edizione  dal 16 al 18 maggio 2014 la città di Milano si apre alla musica coinvolgendo circa 200 pianisti, con oltre 300 eventi in tantissimi spazi e luoghi della città e dell’hinterland.

Piano City Milano 2014 con oltre 300 eventi in tantissimi spazi e luoghi di Milano e dell’hinterland, e 200 pianisti coinvolti e pronta ad “invadere” la città, dal 16 al 18 Maggio , sotto il suono dei tasti bianco e neri.  La terza edizione di Pianocity verrà inaugurata da Ludovico Einaudi, al Parco Sempione venerdì 16 alle ore 20.00 in cui verrà eseguita in prima assoluta “Le Piano Africain”, composizione scritta dal Maestro per 6 pianoforti, 2 marimbe e 4 balafon. Il concerto-installazione si sviluppa intorno a degli elementi derivati dalla musica dell’area di provenienza del balafon, strumento a percussione africano simile alla marimba, soprannominato Piano Africain per la sua antica parentela con il pianoforte.  Piano City per questa edizione si arricchisce di alcune novità e diversi appuntamenti speciali. Oltre la conferma  della centralità della GAM, trasformata per l’occasione in Piano Center con l’apertura eccezionale del Parco di Villa Reale, la manifestazione avrà luogo anche nella quattrocentesca Villa Scheibler di Quarto Oggiaro, che ospiterà una maratona pianistica, laboratori musicali, concerti di jazz, classica e tango. Ancora la Mediateca Santa Teresa in Via della Moscova 28 ospiterà ‘The Brain Piano’, due giorni di concerti, performance e dibattiti sul rapporto tra il cervello e la musica del pianoforte, si aggiunge la Torre Branca al Parco Sempione, simbolo del fermento creativo e innovativo di Milano, dove per la prima volta verrà portato e suonato un pianoforte a oltre 100 metri di altezza. Tantissimi gli eventi, ed altrettanti gli artisti coinvolti, tra cui spiccano oltre il già citato Enauidi troviamo: AyseDeniz Gokcin, pianista turca nota per aver riproposto celebri pezzi dei Pink Floyd per pianoforte solo; Yaron Herman, giovane pianista israeliano riconosciuto come uno dei migliori solisti sulla scena internazionale; Omar Sosa pianista cubano grande interprete di world music. Domenica sera per il gran finale sul main stage della GAM dalle 19.30 sarà possibile ascoltare le note di Giovanni Guidi, tra i nuovi musicisti più apprezzati nel jazz italiano; Paolo Jannacci, che ritorna a Piano City dopo il successo dello scorso anno, e Raphael Gualazzi, artista che ha scelto di partecipare grazie alla preziosa collaborazione di Sugar, principale operatore discografico italiano indipendente e dal 1932 uno dei maggiori editori musicali sul mercato nazionale ed europeo, che ha deciso di sostenere la rete di Piano City anche con un guest concert nella propria sede domenica 18 maggio. Il 17 maggio alle ore 18.00 ci sarà il concerto-omaggio del maestro del jazz italiano, Renato Sellani. L’esibizione sarà un tributo alla lunga e splendida carriera di uno dei padri fondatori del jazz nel nostro Paese e si terrà nella Sala Azionisti di Edison. altre novità di questa edizione sono, oltre il consueto Piano Tram (nella giornata di domenica 18 maggio una vettura storica, dotata di pianoforte, offrirà musica dal vivo, circolando per la città, con venti corse concerto, dalle 10 alle 18, con partenza da Piazza Castello e da Piazza Fontana),  troviamo il Piano Boat, in collaborazione con Navigli Lombardi ( domenica 18) per scoprire i navigli navigabili accompagnati dalla musica. E ancora Piano Bici Edison, una bici speciale con una ruota dietro, due davanti ed un pianoforte per portare la musica nelle strade della città durante tutto il weekend. Un programma fittissimo e ricchissimo, dove ognuno può costruirte il suò percorso, non resta che consultare l’intero programma che trovate sul sito www.pianocitymilano.it, tutti i concerti sono gratuiti. Per alcuni è necessaria la prenotazione a partire da martedì 22 aprile.

Il programma completo è disponibile cliccando QUI