Phil Rudd accusato di istigazione all’omicidio

Phil Rudd accusato di istigazione all’omicidio e possesso di droga.

Phil Rudd
Phil Rudd lascia il tribunale assieme alla moglie

Il batterista degli AC/DC Phil Rudd è stato prelevato dalla polizia presso la sua casa a Tauranga, ed in seguito è dovuto comparire di fronte ad un giudice di un tribunale neozelandese, per rispondere alle accuse contestatagli, ovvero: minacce di assassinio e possesso di metanfetamine e cannabis.

Secondo le ipotesi che stanno rimbalzando in queste ore sui media della Nuova Zelanda, Phil Rudd avrebbe cercato di assumere un sicario. Il batterista degli AC/DC si è dichiarato innocente di fronte al tribunale, ed è stato rilasciato su cauzione, in attesa dell’udienza fissata per il prossimo 27 novembre.

Phil Rudd ultimamente si era allontanato dal gruppo, che in queste ore sta promuovendo l’uscita del nuovo album “Rock or bust“. Il batterista non era comparso infatti nelle prime foto promozionali e nemmeno aveva partecipato alla registrazione dei primi video-clip.