Lostprophets: Ian Watkins condannato a 35 anni di carcere

ian watkinsIan Watkins, leader e frontman degli ormai disciolti Lostprophets, è stato condannato a 35 anni di carcere (29 per i reati commessi più sei di aggravanti). La sentenza del giudice della Cardiff Crown Court ha riconosciuto Watkins, peraltro reo confesso, colpevole dei 13 capi di imputazione per reati sessuali, fra cui la pedofilia, dei quali era imputato.

Con queste parole la corte ha scritto la parola fine su una delle più nere pagine della storia della musica: “Lei, Watkins, ha ottenuto fama e successo come cantante dei Lostprophets. Aveva tante fan adoranti, e questo le ha dato potere. Lei sapeva che poteva usare questo potere per indurre giovani fan ad aiutarla a saziare la sua libido insaziabile.”

Le due donne ritenute complici di Watkins sono state rispettivamente condannate a 14 e 17 anni. Watkins, che all’epoca dei fatti si dichiarò colpevole sostenendo però che l’abuso di droga e alcool gli impedisse di ricordare ciò che aveva fatto, ha lasciato l’aula spaesato, come non si rendesse effettivamente conto della gravità della situazione.