Kiss Rock Vegas, dal 31 maggio al cinema – recensione

kiss rock vegas Dopo l’ingresso al cinema di storiche icone del mondo della musica, come Queen e Led Zeppelin, anche i Kiss approdano sul grande schermo, portando in sala uno dei live che di diritto è entrato prepotentemente nella storia del rock.

 

Di Alessandro Uccello

 

La band di New York nel novembre del 2014 ha portato il proprio show in un ambiente più ristretto rispetto agli stadi ed ai palazzetti dello sport in cui erano soliti suonare.

Atterrano con un elicottero sul tetto del famoso Hard Rock Hotel & Casino di Las Vegas e salgono su un palco più modesto che li ha costretti a riadattare il loro spettacolare e teatrale show, senza perdere, però, quella magia che da sempre accompagna i loro concerti.

Paul Stanley e soci non hanno di fatto dovuto rinunciare a niente; non sono mancati fuochi d’artificio, fiamme, fumo e pedane pronte a far volare i musicisti sopra la folla, rompendo qualsiasi tipo di barriera frapposta tra loro ed il pubblico.

 

Vista la miriade di fan sparsi in tutto il mondo che per evidenti ragioni non hanno potuto assistere a questa storica performance, i Kiss hanno deciso di registrare l’intero live e portarlo direttamente al cinema, così da essere alla portata di ogni singolo appassionato.

E chi crede che un concerto proiettato sul grande schermo non trasmetta le stesse emozioni che si provano sotto il palco, si sbaglia di grosso.

Come dichiarato dallo stesso Paul Stanleyl’impressionante potere del surround vi permetterà di sentirvi come se foste con noi a Las Vega”, e noi de Lamusicarock.com che abbiamo visto per voi in anteprima questa fantastica pellicola, possiamo confermarlo.

 

Aspettando che i Kiss tornino fisicamente sul palco, un fan della band newyorkese non può davvero farsi scappare l’occasione unica di allietare l’attesa recandosi al cinema più vicino, martedì 31 maggio, per cantare gli storici brani che hanno proiettato la band nell’olimpo della musica.