EMA 2012 – PSY è stata la vera star

Puo’ sembrare che gli ultimi EMA siano stati gli EMA di Taylor Swift, che è riuscita a soffiare premi prestigiosi alle big Lady Gaga e Rhianna. O in minor misura di Bieber, il ragazzino canadese re del teen-pop.
Ma si sta trascurando o dando minor peso (perché giudicato ‘folkoloristico’) alla reale rivelazione del 2012 (più di un milione di followers su twitter e tre milioni di fan su facebook), che peraltro ha vinto il premio con miglior video, premio che in teoria dovrebbe essere fondamentale per MTV, dato che da sempre i video musicali son il cuore del canale. Sì sto parlando di PSY, artista eccentrico sudcoreano, che con settecentomila (700.000! in quattro mesi) e oltre visualizzazioni su youtube sta distruggendo ogni record. Oggettivamente, basta guardare la sua performance live per poterlo definire il vero protagonista di quest’anno, il pubblico è letteralmente impazzito, come se si fosse risvegliato dopo le insipide prestazioni precedenti. Tutti. Non solo i ragazzini scatenati, tutti, giovani, vecchi, star o presunte tali son stati risucchiati nel tormentone degli ultimi mesi, quella ‘horse dance’ che spopola in tutto il mondo. Ha ormai surclassato l’altro tormentone 2012, Call me maybe. Ovunque PSY vada è un bagno di folla, partendo dai paesi asiatici (dove già era una star, essendo al suo sesto album e avendo inoltre interpretato l’inno ufficiale olimpico sudocoreano), passando per gli USA dove i vari programmi se lo sono litigato, fino all’Europa dove da quest’autunno è esplosa la GangNam Style mania, parodie, flash mob, ospitate e collaborazioni con star musicali e non (non si contano ormai le foto con lui di attori, politici, addirittura piloti di F1!). Insomma un fenomeno globale, Non più liquidabile nelle pagine folkloristiche dei giornali o dei siti. E PSY lo sa e a differenza delle altre star adora i suoi fan, gioca con loro e li coinvolge. E qui sta la differenza: Bibier manda un videomessaggio e non si presenta (un videomessaggio? Mi vengono in mente almeno tre tipi di persone che usano i videomessaggi e non son certamente esempi positivi), PSY fa ballare sul palco dei ballerini amatoriali, suoi fan, vestiti come lui! Che stile.
Anzi, come direbbe lui, questo è “PSY style”.

Tweets about “#psy #ema2012”