Bono Vox e Mark Zuckerberg: “Per unire la Terra, collegatela”

“Per unire la Terra, collegatela”.

E’ questo l’accorato appello di Bono Vox, voce e leader deglu U2 da sempre dedito alle cause umanitarie, e Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook. “To Unite the Earth, Connect It“, questo il titolo della lettera aperta, scritta a quattro mani, che i due hanno inviato al “New York Times“.

mark zuckerbergL’appello che vuole sottolineare l’importanza ed il ruolo di Internet nell’unire le Nazioni, recita così: “In questo secolo, lo sviluppo globale e la connettività globale sono collegate, se si vuole nutrire la gente, guarire, istruire e dare lavoro, dobbiamo connettere il mondo”. La speranza di Bono e Zuckerberg è quella che entro il 2020 tutto il Mondo possa essere connesso in rete: “Oltre la metà delle persone sul pianeta non accede a internet. Non è un bene per nessuno, né per quelli che sono esclusi, né per la metà connessa, la cui economia e sicurezza dipendono dall’avere società stabili”.

L’obiettivo è quello di realizzare niente meno che uno dei punti programmatici delle Nazioni Unite, ovvero far si che tutte le voci del mondo possano essere ascoltate: “Settant’anni fa le Nazioni Unite furono formate con questo intento: cooperazione invece di guerra. L’umanità unita contro conflitti, povertà e malattie. Tutte le voci del mondo sarebbero state ascoltate. Almeno, questo era il programma”.

Facile comprendere il motivo per il quale questo sia il sogno di Mark Zuckerberg, più complicato al momento comprendere cosa c’entri in questa battaglia, sia inteso per noi più che condivisibile, Bono Vox?