Björk in sala d’incisione per registrare il nuovo disco

Nell’ultimo periodo, si sa, Björk è stata molto impegnata. Dalla tre giorni di Karaoke indetta in Islanda per sensibilizzare la popolazione in merito alla questione ambientale (una società canadese vuole prendere il controllo della HS Orka, la compagnia islandese che gestisce le risorse energetiche del paese e Björk ha raccolto delle firme a sfavore del passaggio), alla stesura della colonna sonora del film Mumin, passando per il progetto commemorativo in onore dell’amico Alexander McQueen. Logico quindi aspettarsi che alla cantante non sia rimasto poi così tanto tempo da dedicare, al progetto legato al nuovo album.
Nonostante siano passati più di tre anni dall’uscita di “Volta”, Björk ha annunciato che il disco è attualmente a metà della sua fase di lavorazione. il disco sarà verosimilmente completato entro la fine del mese di Gennaio, giusto il tempo necessario alla cantante per entrare in sala d’incisione e registrare le tracce. Le indiscrezioni per il momento si fermano qua, dal momento in cui la cantante stessa si è dichiarata molto superstiziosa per quanto riguarda le anticipazioni. Un progetto troppo sbandierato, spesso si rivela improduttivo.