B-Day Party RockTv @ Alcatraz:Vanilla Sky, Omar Pedrini,Vallanzaska,Persiana Jones,Extrema,Shandon,Marta sui Tubi,Apres la Classe,Rezophonic,Casino Royale,PFM,Africa Unite, Sud Sound System,Pino Scotto

Il compleanno di RockTv ha offerto al pubblico presente lo scorso 1 dicembre all’Alcatraz di Milano uno spettacolo da ricordare. Non solo per i numerosissimi ospiti, ma per il clima rock che è riuscito a creare, portando sulle scene, tutti insieme, alcuni dei più importanti personaggi della scena musicale nostrana.Noi de lamusicarock.com abbiamo preso parte all’evento e vi riportiamo le foto fatte agli artisti presenti sul palco. Filo rosso della serata l’unione tra Rock… ed artisti italiani!Non smetteremo di dirlo, gli italiani amano e FANNO rock! La serata viene aperta dai giovani gruppi emergenti della scuola di RockTv, una scuola musicale che vede come insegnanti, famosi artisti della musica Rock, e che ha con sede a Cusano Milanino, dove spesso gli allievi hanno anche l’occasione di incontrare artisti italiani e nternazionali. I giovani talenti del rock performano Enter Sandman dei gloriosi Metallica, a seguire i giovanissimi emergenti che si sono aggiudicati l’Heinekein Jammin Contest di quest’anno, i “The Last Fight”. Cambio di registro e arrivano sul palco i Vanilla Sky con il loro punk-rock, la band romana scalda il pubblico, abbandonando per la serata le cover commerciali, ben fatte peraltro, di Umbrella e Just Dance, per i propri brani molto più trascinanti e adatti alla serata. Segue l’ex storico dei Timoria, Omar Pedrini, che propone in una versione da brividi Sole Spento e Senza Vento, le canzoni rock performate in acustico, se possibile, lasciano ancora di più il segno. Arriva poi lo ska dei Vallanzaska, che con le loro Cheope e co. cominciano a far scatenare il pubblico. La sequenza continua con i Persiana Jones, i quali dopo 25 anni di carriera continuano ad infiammare il parterre con il loro ska-rock adrenalinico. Si cambia musica quando arriva sul palcoscenico il thrash metal di piombo degli Extrema, sono loro a cominciare a regalare emozioni per le frange più “dure” del pubblico. Non c’è un attimo di tregua e nel corso della serata i gruppi suonano due, tre pezzi a testa; arriva il turno dei Marta sui Tubi, che propongono due brani del loro ultimo album “Carne con gli occhi”, uscito a tre anni dall’eccellente “Sushi & coca”. Il grande fervore del pubblico si scatena però per gli Shandon, la loro performance è stata una delle più attese dai loro numerosissimi fans accorsi appositamente per l’evento di rock tv. Non appena vengono invitati a salire sul palco il pubblico cambia faccia, inizia la vera serata. La formazione ska core e punk rock italiana ha performato sul palco Janet insieme agli attori “The Rocky Horror Show” facendo quindi un rimando al video del loro singolo tratto proprio dall’album “Janet”, che si rifà al “Rocky Horror Picture Show” da cui il titolo del brano. Gli Shandon armati di kilt (solo per questo fantastici) conducono uno show per cui ci si chiede a quando una replica?!? Arrivano poi gli Apres la Classe, con la loro Mamma l’Italiani, ed è poi il turno dei Rezophonic, non una band “ma un progetto” come ci tengono a sottolineare. L’attenzione è tutta per Stef Burns e la sua Fender Strato gialla, realizzata appositamente per lui dai liutai Fender. Seguono i Casino Royale, e la storica PFM, i mostri sacri, Franz Di Ciocci e co. danno dimostrazione di quanto una carriera quasi quarantennale faccia la differenza, energia e dinamismo da vendere.E’ il turno poi del reggae nostrano degli Africa Unite e dei Sud Sound System; chiude la serata la colonna storica dell’hard rock italiano Pino Scotto che con Rock tv collabora da diverso tempo conducendo la trasmissione Database. In conclusione una serata memorabile, peccato per la mancanza di tempo, visti gli ospiti si poteva organizzare più un festival che una sola serata di performance brevi ma intense!
A voi le foto
Anji