Angus Young: “Phil Rudd si è cacciato in un bel casino…”

Angus Young E’ la prima volta che un componente degli AC/DC parla alla stampa della “Questione Phil Rudd”. A farlo è Angus Young, che in un’intervista della Associated Press ha dichiarato che Rudd si è cacciato in un bel casino, e che in caso di date dal vivo, molto probabilmente verrà sostituito… Ecco le parole del chitarrista solista degli AC/DC:

“Mi sembra chiaro che Phil Rudd abbia qualche problema. La situazione nella quale si è trovato ha colto tutti di sorpresa. Abbiamo avuto qualche problema con lui, anche quando eravamo in studio per lavorare al nuovo disco; era difficile persino averlo in sala per registrare le sue parti. Poi pensavamo che ci avrebbe raggiunto per promuovere l’uscita, per girare i video, per il servizi fotografici e tutto il resto, ma lui non si è mai fatto vedere. Capite che a questo punto, per noi, è difficile chiamarlo. Non abbiamo più avuto contatti, benché lui abbia chi lo rappresenti. Si è cacciato in un bel casino”.

E riguardo al fatto del Tour confermato per il prossimo anno, se Rudd continuasse a non essere disponibile, Angus Young ha dichiarato:

“Per il momento rimane un grande interrogativo… Mettiamola così: se ci capiterà di suonare in giro, troveremo un sostituto”.