Lou Reed: la morte sarebbe stata causata da complicazioni al fegato

Lou ReedTramite il dottor Charles Miller, medico che ha avuto in cura Lou Reed nell’ultimo suo periodo di vita, e che aveva anche gestito la sua operazione al fegato di qualche mese fa, si è fatta maggiormente luce sui motivi della morte del cantautore americano. Secondo quanto riferito dal dottore ai giornalisti del New York Times, la patologia di Reed non era più curabile, e quando il paziente era stato operato, in realtà era ormai già in stadio terminale; a proposito della sua dimissione dall’ospedale, ha dichiarato:

“E’ morto in pace, circondato dai suoi cari; abbiamo fatto tutto quello che abbiamo potuto per cercare di curarlo, ma non c’era più nulla da fare, e alla fine, lui ha proprio chiesto di poter tornare a casa”.

Vi lasciamo a Sunday Morning, altro successo di Lou Reed ai tempi dei Velvet Underground. Potete vederlo come suo testamento spirituale, o come presagio se preferite, dato che l’artista è morto proprio la scorsa domenica mattina.