We Need Medicine: Il nuovo album dei Fratellis

we_need_medicine__largeDopo lo scioglimento della band avvenuto nel 2010, causato da alcune divergenze interne, non pensavamo che avremmo più sentito parlare dei The Fratellis, indie rock band proveniente da Glasgow. E invece, eccoci qui a recensire il loro terzo album, We Need Medicine, edito da BMG Records, che uscirà nei negozi di dischi il prossimo 8 ottobre.

Il nuovo disco arriva dopo “Costello Music” del 2006, che grazie a brani come Henrietta e Chelsea Dagger trascinò i The Fratellis in cima alle classifiche mondiali, trasformandoli in uno dei gruppi indie-rock più promettenti del Regno Unito, affiancati allora solo dagli emergenti Franz Ferdinand. La carriera della band ha avuto però un brusco stop con l’uscita di “Here We Stand” del 2008, disco decisamente sotto le aspettative dei fan, che avrebbero voluto un album almeno di pari livello del primo… poi, il buio intorno ai The Fratellis, almeno fino alla inaspettata reunion di quest’anno, di cui noi de LaMusicaRock.com vi avevamo parlato in questo articolo.

seven_nightsWe Need Medicine, registrato nel West End di Glasgow e prodotto da Jon Fratelli e Stuart McCredie, (che ha anche curato il mixaggio del disco) contiene 11 tracce, che sono tutte a cavallo tra il rock e blues. Il primo singolo del disco, “Seven Nights Seven Days” è forse quello più simile ai brani che hanno reso celebri i The Fratellis nel primo disco; contiene infatti i classici cori accompagnati da chitarre country, mentre la title track “We Need Medicine” è un brano blues molto carico, di cui non potrete fare a meno di cantare il ritornello, destinato quasi sicuramente a diventare una canzone molto attesa dal pubblico in occasione dei prossimi concerti della band. Le altre tracce scorrono veloci, ma sono davvero molto piacevoli da ascoltare. Secondo noi de LaMusicaRock.com We Need Medicine è decisamente un buon disco, senz’altro migliore di Here We Stand, ma non di certo ai livelli di Costello Music, uno di quei dischi che una volta fatti uscire non riescono più ad essere raggiunti come qualità delle tracce, un po’ come fu Californication per i Red Hot Chili Peppers nel lontano 1999.

  • TRACKLIST:

01 – Halloween Blues

02 – This Old Ghost Town

03 – She’s Not Gone Yet But She’s Leaving

04 – Seven Nights, Seven Days

05 – Shotgun Shoes

06 – Whisky Saga

07 – This Is Not the End of the World

08 – Jeannie Nitro

09 – We Need Medicine

10 – Rock ‘n’ Roll Will Break Your Heart

11 – Until She Saves My Soul