The Sidh : Nitro – Recensione

THE-SIDH-Nitro.doc-490x400The Sidh sono una giovanissima band, lo scorso ottobre hanno pubblicato l’album dal titolo NITRO per l’etichetta indipendente Artist Records. Un intreccio di sonorità Elettroniche, Dubstep e Tradizionali e Celtiche, con accenti melodici POP.

di Pietre P

The sidh sono una delle più interessanti rivelazioni della world-music italiana. L’album Nitro lo dimostra, sperimentazione e ricerca ne è il risultato con le sue sonorità celtic-folk  miscelato all’eletrronica. Nasce così una miscela sonora in cui gli strumenti etnici o tradizionali, come cornamusa irlandese, flauti, poggiano su arie, suoni, loops elettronici generati da tastiere e computer. Il risultato è un sound che combina ritmi serrati e melodie con le atmosfere più solenni delle tradizioni celtiche e le ambientazioni più rarefatte della new age. Un connubbio di suoni evocativi delle cornamuse con trascinanti pulsazioni elettroniche, tutto è immerso in un’atmosfera soffice e trasognata. In conclusione, questo lavoro dei The Sidh fatto dai ritmi serrati ed echi celtici risulta piacevole ed elegante, anche se a tratti un po’ monocorde.

I The Sidh sono :   Iain Alexander Marr (Flute), Federico Melato (Piano, Synth, Percussion), Salvatore Pagliaro (Chitarra elettrica), Michael Subet (Basso).