Telesplash: Non è più poesia – la recensione

telesplash TELESPLASH con un nuovo album dal titolo NON E’ PIU’ POESIA via Tirreno Dischi in uscita il 13 gennaio 2015

 

Di Alex Fumagalli

 

Una disincantata ,spassosa ed anticonformista leggerezza è il filo conduttore di “Non è più poesia” , nuovo ed interessante album dei Telesplash . Sotto la coltre di polvere e noia della proverbiale provincia italiana ( Ponticino , Arezzo per la precisione) divisa tra “vitellonismo” post-litteram e perenne esigenza di trasmettere al mondo accerchiante la propria tenera visione della vita si possono scovare gemme preziose come i Telesplash , band col gusto del pop rock retrò ma ricercato al tempo stesso , dal look goffamente e deliziosamente dandy che si riallaccia con doverosa modestia ad epigoni illustrissimi come i Beatles e i Clash ecumenici del post-punk di cui si può leggere un commosso hommage al grande Joe Strummer nel nome stesso del gruppo. “Non è più poesia” segna la necessità nella band di Ponticino di approdare a sonorità nuove e ad una maggiore ricercatezza stilistica coraggiosamente poggiata su ritmi brit-pop e vivacità ska ma pur sempre debitrice di una certa tradizione cantautorale italiana di particolare verve provocatoria ed (auto)ironica : ne scaturiscono 10 pezzi spassosi, teneri e di garbata intelligenza dove si mette alla berlina questo mondo senza più poesia , il romanticismo peloso e serioso di chi la fa e meriterebbe un calcio nel culo e dove amore,rabbia,noia, accidia, affascinante grigiore metropolitano,pioggia e sole, chi “ce l’ha fatta” e chi “è rimasto semplicemente il coglione di sempre” viaggiano tutti sulla stessa barca alla deriva. Se si è costretti a suonare il violino sul Titanic ( o meglio la chitarra del grande Strummer) meglio farlo con un sorriso beffardo, del resto la situazione a nostre latitudini è sempre drammatica, mai seria. In questo senso la scelta del conterraneo Pupo quale compagno di viaggio ( memorabile duetto in “Freddo”) , deus ex machina ed improbabile e quindi delizioso mentore è un tocco di classe.