I’m Not A Blonde: EP03 – recensione e foto del live al DIZ Festival

im not blonde 125

Tra ritmi e sonorita’ anni ’80 e chitarre e voci dal sapore punk anni ’90, esce il 7 luglio ep03, il terzo e ultimo capitolo dell’ironica trilogia 3p del progetto arty-electro-pop milanese tutto femminile I’m Not A Blonde

Recensione di Elena Giosmin

Foto di Anji

Le I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie) sono un gruppo milanese formato da Chiara ‘Oakland’ Castello e Camilla Matley, due polistrumentiste e compositrici che dopo la pubblicazione nel 2014 di EP01 e nel febbraio 2015 di EP02, tornano il 7 luglio 2015 con EP03, terzo ed ultimo capitolo della trilogia di EP contenente 3 brani ciascuno, chiamata goliardicamente 3P.

Le due “madame” sanno il fatto loro, e vogliono far capire a tutti che sono in grado di miscelare le molteplici influenze musicali che le ispirano, per creare qualcosa di nuovo e originale. Le loro canzoni sono di matrice electro-pop: le ritmiche e i synth arrivano dagli anni ’80, le chitarre e le voci richiamano un’attitudine punk anni ’90. Il tutto viene shakerato e mixato in un suono che sembra a metà strada tra i Moloko di Roisin Murphy, Le Tigre di Kathleen Hanna e l’eclettismo di Tune-Yards.

I brani si basano su strutture semplici che si sovrappongono in un crescendo di stratificazioni sonore, con il concetto di loop come fulcro (un concetto ben sviluppato da un’altra grande polistrumentista e pioniera del genere, Imogen Heap). Negli EP, così come nei live, gli strumenti vengono suonati, campionati e rimandati, mentre la voce diventa centrale per la sperimentazione, fino a trasformarsi in altri strumenti: basso, fiati, percussioni o anche ulteriori voci sovrapposte ad effetti particolari.

 Anche nel loro primo video, IF, è evidente una sorta di “artigianalità” del suono: gli oggetti sono strumenti, ogni cosa può essere usata per creare musica.

 Le I’m Not A Blonde hanno aperto i concerti di Merchandise a Milano e di Olivia Louvel al Cassero di Bologna, e sono state protagoniste della sfilata per la collezione uomo A/I 2016 di Andrea Incontri a “Pitti Uomo” (Palazzo Corsini, FI) curandone la colonna sonora live. Più recentemente il duo ha preso parte alla rassegna SundayPark organizzata da elita Milano al Teatro Franco Parenti, al Lilith Festival di Genova ed a Microcosmi, la rassegna culturale ideata da Vittorio Cosma a Comerio (VA).

Abbiamo visto le I’m not a blonde all’opera lo scorso sabato al loro live al DIZ Festival di Milano, in quest’occasione abbiamo potuto ascoltare in anteprima il loro nuovo ep e assaporare la loro carica energica pura cruda ma di classe. Un duo tutto al femminile che ha entusiasmato e colpito i presenti, centrando appieno l’obiettivo di incuriosire e regalare suoni incredibili.

Ecco tutte le foto del live delle I’m not a blonde al Diz Festival:

ph Anji

Invalid Displayed Gallery