MasCara Live al Biko: “Guerra” – il tour

MasCara Foto 2“MasCara” è una suggestione semantica che nell’intenzione della band di Varese, che Lamusicarock.com ha seguito live al Biko giovedì 2 maggio, rimanda all’amore. Mas-Cara, “più cara” in latino, è una specie di lotta tra dei: Venere e Marte, precisamente. In uscita lo scorso aprile, “Guerra” è il terzo lavoro del quintetto scritto dopo “L’amore e la filosofia”, ed il primo disco “Tutti usciamo di Casa” (Eclectic Circus/Universal). Progetto in cinque pezzi, prodotto con l’aiuto di Eugenio De Chiara, l’EP è orgogliosamente dedicato ai Litfiba. In effetti, è la prima cosa che ci tengono a dichiarare quando li incontriamo. La loro musica è andata via via accostandosi al rock italiano di quegli anni – chitarre new wave, batteria, melodie synth – e sulla scia delle affinità è nata appunto l’idea di costruire un lavoro esplicitamente riferito ad un passato «oscuro ma molto luminoso» (precisa Lucantonio, voce dei MasCara) della scena rock italiana. «La cover di Guerra», ci dicono poco prima dell’inizio del live, «è nata un po’ per gioco in sala prove, ma in breve tempo è diventata un caposaldo del nostro liveset. Fa parte dei MasCara come se fosse una nostra creatura . Per questo, ci siamo ritrovati a voler tentare un esperimento più complesso: un live che ricomprendesse l’intero album dei Litfiba Desaparecido, e cioè il progetto più autenticamente new wave della band fiorentina. Questa scelta non per ricavarne un concerto tipicamente cover, bensì con l’intento di costruire le canzoni secondo il nostro personale stile. Come figli che salutano un padre prima della partenza verso il futuro». Sono le undici e mezza quando incomincia il live al Biko. I Mascara si muovono sulla scena rock degli ottanta/ primi novanta con una certa impronta indie, e quest’amalgama di annate, ben congegnato, rende il sound complessivo interessante.
Il mini tour seguirà ancora per un po’ tra Roma (11 maggio Circolo della Soda); Saronno (29 giugno, Bandzilla, opening Giorgio Canali); Genova (15 agosto IndieIsPonente).

Buon ascolto!

Finché l’uomo resta un animale, vive per il combattimento, a spese degli altri, teme e odia il prossimo. − La vita, quindi, è guerra.”

( Hermann Hesse – “Guerra e pace”)