Zanne Preview: Amen Dunes, Locomotif, Wow Signal – live report e foto

Amen dunes zanneIl sabato sera catanese ormai si svolge presso il Monastero dei Benedettini, dove si stanno susseguendo le 4 serate d’anteprima di Zanne Festival.

di Egle Taccia

Per la seconda preview gli organizzatori hanno previsto una nuova location, il giardino della Biblioteca, per far conoscere al pubblico ogni angolo dello strepitoso complesso monumentale che ospita l’evento, grazie alla collaborazione con l’Università degli Studi di Catania.

Prima dell’inizio dei live, insieme al nostro fotografo Daniele Di Mauro, ho avuto modo di gironzolare all’interno dell’area food, che si è arricchita di nuovi stand, segno che l’idea delle anteprime sta funzionando alla grande.

Il pubblico, arricchitosi anche di vari turisti, è sempre più numeroso. Importante sottolineare che questi eventi sono assolutamente gratuiti. E’ davvero un bellissimo regalo per la città, quello offertoci dagli organizzatori del festival.

È il momento di cominciare, prendiamo posto e ci godiamo l’alternarsi dei gruppi che, con i loro interessanti progetti, hanno reso la serata all’altezza delle aspettative.

Volete sapere cosa prevedeva il menù della serata? Vi accontento subito!!

Per l’etichetta Viceversa Records di Catania si sono esibiti i Silent Carnival, con il loro sound sperimentale.

E’ stata anche la sera in cui si è svolta la finale del contest Nuove Zanne, che vedeva tra i finalisti Locomotif, John Canoe e Wow! Signal. La band vincitrice si esibirà il 16 luglio in apertura a Balthazar e Franz Ferdinand & Sparks…chi sarà stata la fortunata band che verrà catapultata sul palco di Zanne?

Gli Wow!Signal hanno vinto il contest. Loro sono una band elettronica che ama molto le sperimentazioni. Si muovono all’interno della wave e del noise e la loro caratteristica sono le voci fredde e impersonali, che a detta della band rispecchiano un senso di smarrimento e impassibilità di una generazione messa alle strette. Chissà se riusciranno a mantenersi così freddi anche sul palco di Zanne!!

Il momento più atteso della serata è stato indubbiamente il live di Amen Dunes, progetto nato dall’idea del cantante e chitarrista Damon McMahon, con i tipici suoni psichedelici che ricordano tanto gli anni ’60, ma che non tralasciano le melodie folk. Moltissime interazioni col pubblico, un live veramente interessante.

Come sempre la selezione musicale è stata curata da Weak CT!!

Ovviamente tra il pubblico c’erano volti noti del panorama catanese. Mi è sembrato proprio di incontrare la voce degli Uzeda, Giovanna Cacciola, segno che l’attenzione per questi eventi è altissima. Vi ricordo che, rimanendo in tema Uzeda, durante il festival Agostino Tilotta terrà alcuni incontri sulla chitarra. Potete perderli? Assolutamente no!!

Prima di salutarvi vi ricordo cosa succederà durante Zanne Festival: dal 16 al 19 luglio presso il Parco Gioeni di Catania, si esibiranno molti artisti di calibro internazionale come FFS – Franz Ferdinand & Sparks, Spiritualized, Four Tet Live Set (unica data italiana), Godspeed You! Black Emperor, A Place To Bury Strangers, Hookworms, Balthazar, The Dead Brothers, Luke Abbott, Jacco Gardner, Peter Kernel, Timber Timbre, Ultimate Painting e Camp Claude.

Che ne pensate di organizzarvi per una vacanza in Sicilia?

Noi ci diamo appuntamento a sabato prossimo! Ci incontreremo al cortile del Monastero per la terza preview.

Di seguito tutte le foto di sabato 27 Giugno allo Zanne Preview

ph Daniele Di Mauro

Amen Dunes

Invalid Displayed Gallery

Locomotif

Invalid Displayed Gallery

Wow signal

Invalid Displayed Gallery