XAVIER RUDD & THE UNITED NATIONS @ Carroponte – live report

xavier ruddXAVIER RUDD, IL CANTAUTORE E POLISTRUMENTISTA DI FOLLOW THE SUN, SINGOLO DI PLATINO IN ITALIA, LIVE A MILANO PER PRESENTARE IL NUOVO ALBUM NANNA

Lo scorso 9 luglio ha indossato i panni del frontman con il suo live XAVIER RUDD & THE UNITED NATIONS, la band di musicisti di provenienza internazionale con la quale ha registrato l’album Nanna.  Noi eravamo al suo concerto e vi raccontiamo come è andata. 

di Marta Caocci

Lo scorso giovedi un’amica propone un post aperitivo musicale.

Chi viene a sentire Xavier Rudd? Non lo conosco, non so chi sia, cosa suoni e da dove provenga. Un giro veloce su You Tube per capire se poteva valere la pena andare a sentirlo, sono incuriosita da questo biondino muscoloso e dalle sue canzoni delicate e rilassanti, quindi accetto.

Siamo al Carroponte (Sesto San Giovanni –Milano) una location un po’ strana, ma ora conosciuta a noi che assaporiamo concerti durante l’estate. Appena Xavier inizia a cantare il Carro si trasforma (come suo solito), perdendo il fascino della provincia post industriale e facendosi travolgere da una inaspettata esplosione di colori e musiche. Non eravamo più nella grigia e afosa milano ma a una festa sulla spiaggia a ridosso del mare.

Un mix di chitarre, didgeridoo, stompbox, percussioni, arpa blues e voce, condito dalla sua voce profonda e definita. Intonati i suoi pezzi più famosi Let me be, Follow the sun, Spirit bird, gli spettatori lo acclamano Saverio, Saverio“, lui è sorridente, felice, indossa il suo buffo capello con le piume che sembra quasi congiungere noi tutti a un clima più naturale e rilassato, insomma Australiano

Xavier, ti trasporta in un tunnel di positività e festività, canta, balla, salta, con l’eccellente accompagnamento della United Nations. È proprio questa spontaneità e vitalità che mi ha colpito e che mi voglio portare come insegnamento e leggerezza nelle mie grigie giornate milanesi.