Woodkid live al Festival di Villa Arconati: report e video

woodkidWoodkid live al Festival di Villa Arconati 2013 lo scorso 24 Luglio.

Woodkid senza dubbio è una delle sorprese di questo 2013. “The Golden Age” è il suo album di debutto, uscito il 18 marzo 2013 per Green United Music. Stimato come regista di notevole talento, il trentenne francese Yoann Lemoine sta conquistando altrettanta credibilità e popolarità con il progetto musicale Woodkid, suono orchestrale a tratti epico che spazia fra elettronica sperimentale, che evocano paesaggi lontani e architetture maestose. Insieme alla sua band, formata da due percussioni, tre fiati, tastiere ed effetti, Woodkid chiude il programma del  del XXV Festival di Villa Arconati. I suoi live sono una vera epopea pop dalla sinfonia potente. Un concerto in forma di Colossal, in cui si fondono poesia, mitologia moderna, musica ed arti visive. Woodkid, sembra più sciolto sul palco, si muove gira, salta, balla ed incita il pubblico di Milano a darsi una svegliata. Per questo live, vista la bellezza della location di Villa Arconati, lo spettacolo visual è stato un pò ridotto, noi avevamo già visto il suo show in occasione dell’Elita Festival al Fuori Salone, e in quell’occasione i visual erano perennemente proiettati alle sue spalle. Ma per questa sua seconda tappa italiana, nonchè seconda a Milano, la villa è stata sufficiente come spettacolo e cornice per i nostri occhi.
I brani proposti nella serata del 24 luglio sono tutti quelli tratti dal suo lavoro di debutto. Golden Age e I love you. Una prima parte più di atmosfera, più intima, con i brani Boat Song e Brooklyn. Via via il concento si snoda in un crescendo in un continuo aumento di ritmo; si infiamma il palco, i sono bassi possenti, aumentano sempre di più il ritmo, i brani Iron  Run Boy Run, e la magnifica The Great Escape.

Fino ad arrivare al finale, quando Woodkid, in pieno stile Iggy Pop, richiama tutti sul palco insieme a lui (e noi accettiamo l’invito)! Woodkid  ama il suo pubblico e lo dimostra sul palco, ed anche fuori dal palco. Prima del concerto, attraverso un post su Facebook, chiede chi voleva essere inserito nella sua lista ospiti.
Live che si potrebbe riassumere in poche parole:  spiritualità e misticismo orchestrale! Woodkid!
Vi proponiamo una playlist dei video che raccontano il live di Villa Arconati: