PISTOIA BLUES FESTIVAL 2017: tutte le foto di LITTLE STEVEN

Il PISTOIA BLUES FESTIVAL è giunto alla sua 38esima edizione! Iniziato lo scorso 28 giugno proporrà live di artisti di fama internazionale fino al 15 luglio prossimo! 
 
FRANCO BATTIATO, 2CELLOS, EDITORS, CULT, MANNARINO, BOLLANI, GOGOL BORDELLO, NICCOLÓ FABI, CHARLIE MUSSELWHITE
e le esclusive italiane di  LITTLE STEVEN & THE DISCIPLES OF SOUL e TOM ODELL e molti altri
 
Ieri sera è andato in scena il concerto del leggendario chitarrista di Bruce Springsteeen Little Steven accompagnato dai Disciples of Soul. 
LittleSteven ha proposto ai presenti i brani del suo nuovo album “Soulfire” il primo dopo vent’anni di assenza con il quale ha raccolto i migliori brani della sua incredibile carriera. Prima di lui il cantautore italiano paladino del rock americano Maurizio Pirovano. L’artista bergamasco ha appena pubblicato il quarto album in studio “Il tempo perduto”. Ad anticiparlo la band milanese degli Audyaroad, road band dal sound desertico che proporrà al pubblico in anteprima i nuovi brani del disco “What is the price?” prodotto da Pietro Foresti. L’apertura della serata è affidata al bluesman livornese LucaBurgalassi che porterà i brani del suo nuovo album “Windward”. 

Ieri sera eravamo presenti sotto palco per l’incredibile live di LITTLE STEVEN, queste le foto di Giovanni Cionci

Little steven Pistoia Blues 2017 (1)

Presto arriveranno anche quelle di Maurizio Pirovano + Audyaroad + Luca Burgalassi sempre realizzate dal nostro instancabile fotografo Giovanni Cionci.

Audyaroad1

Pistoia è la Capitale Italiana della Cultura e propone un cartellone con undici serate, ottimo mix di artisti internazionali sinonimo di qualità (2Cellos, Little Steven, Cult, Editors, Charlie Musselwhite, Tom Odell) ed una selezione delle migliori proposte artistiche italiane (Franco Battiato, Stefano Bollani, Mannarino, NiccolòFabi). Il tutto nell’ottica di una città che trasforma il suo volto per la durata del festival diventando un grande palcoscenico con numerose iniziative ed attività collaterali e ben due serate dedicata al blues di cui una ad ingresso libero.