Pending Lips Festival 2014: la quarta serata

pending lips festivalLo scorso lunedì, come di consueto, abbiamo assistito ad una nuova serata eliminatoria dell’edizione 2014 del Pending Lips Festival. Si sono esibite, nell’ordine, Reimuda, Ongaku Motel, RUMOR, L’Officina dei Giochi Leggeri, Dax e gli Ultrasuoni ed Elton Novara.

Reimuda

I Reimuda nascono ufficialmente nel gennaio del 2008 a Castellanza (VA) dall’incontro di Valentino, Felice e Michele, ai quali si aggiunge Laura (ex Deserter Division) nel settembre 2009. E’ un progetto artistico/musicale formato da musicisti con alle spalle solide ma differenti esperienze che ben si fondono tra di loro. Dopo solo due mesi dalla loro formazione, entrano in studio per registrare i primi pezzi, Liberatemi e Lacrima. Entrambi i brani rispecchiano la carica melodica e, allo stesso tempo, melanconica della band. Nell’aprile del 2012, esce il terzo singolo “Come puoi essere”, in esclusiva solo sul Nokia Music Store in download gratuito, dove sono “Band in evidenza”, accompagnato dall’omonimo video, sempre diretto dalla The Dogs Production.

Ongaku Motel

Ongaku Motel è un progetto folk-pop che nasce a fine del 2013. Attualmente la band è composta da Fabio Pellegrini (Chitarra Acustica/Voce) e Davide Giusto (Batteria). Ongaku in giapponese significa musica, la sua traduzione letterale ha però un’accezione ben più profonda: “gioia dei suoni”. Motel è una parola che evoca una serie di immagini legate a diversi contesti semantici: la bellezza del viaggio, la passione delle fughe d’amore, ma anche il disagio legato alla criminalità e al degrado sociale. Ongaku Motel è il desiderio di trovare degli elementi di positività anche laddove non sembra esserci spazio per alcun sorriso, è la voglia di organizzare le nostre emozioni in un mondo di suoni che al di là delle difficoltà di ogni giorno, ci possa proteggere e riempire di gioia, anche solo per una notte.

RUMOR

I RUMOR nascono in provincia di Novara nell’agosto del 2007 dall’incontro di Elia Anelli (chitarra-synth) e Marco Platini (voce-basso-synth) ai quali si aggiunge un mese più tardi Andrea Marini (batteria), sostituito poi nel dicembre 2013 da Evita Polidoro (batteria). Ne scaturisce un suono che fonda le sue origini nel rock, andando ad abbracciare il più recente movimento indie-rock e una certa attitudine compositiva vicina ad un immaginario pop. I testi, tutti in italiano, sono molto spesso essenziali e minimali. Le liriche, forti di poche parole ben scelte e calibrate, riportano uno scenario di sensazioni dalla forma mutevole e a volte ambigua, che nascono da diverse esperienze, pensieri ed emozioni. L’uscita di “prima”, demo-tape autoprodotto del 2010, permette alla band di intensificare la loro attività live oltrepassando i confini della provincia novarese e affrontando i palchi di alcuni tra i più importanti club e festival anche delle provincie limitrofe. Sempre nel 2010 avviene l’incontro con Sergio Quagliarella (Mamud band – Kabikoff), il quale prenderà le vesti di produttore. Assieme a lui la band riesce ad incanalare una certa urgenza espressiva in un sound sempre più deciso e compatto che fuoriesce a pieno duranti i live, i quali diventano immediatamente uno dei punti di forza della band. Dopo un’intensa attività di scrittura esce il 18 maggio 2013 il primo EP ufficale dei RUMOR : “pois”. Il disco contiene cinque brani, di cui uno in acustico, tra i più rappresentativi delle band. Durante la primavera del 2014 la band oltrepasserà i confini nazionali per andare a fare un tour in Irlanda. La loro grinta ed il loro sound ci ha particolarmente impressionati, e ci ha portato a votarli come miglior band della serata. Vi invitiamo a dargli un ascolto sul loro SoundCloud.

L’Officina dei Giochi Leggeri

L’Officina Dei Giochi Leggeri nasce nell’inverno 2008 da padre blues e madre ignota. Dal 2008 al 2011 incide varie demo autoprodotte, participa a vari festival (fra i quali il Brianza Blues capitanato da Blou Lou Marini) e comincia un’intensa attività live nel novarese. Dopo un cambio di lineup brusco ma fondamentale L’Officina comincia a lavorare alla produzione di “Rapsodia”.

Dax e gli Ultrasuoni

Il gruppo nasce nel 2010 dall’incontro tra Dax cantautore e designer e, uno ad uno, gli Ultrasuoni, musicisti eterogenei e spassionati. La forza del gruppo è il giusto mix tra baldanza e mestiere; idee chiare ed espresse con trasparenza, musicale e lirica. Nel 2011 producono il loro disco d’esordio :”Le cose che penso adesso”: dieci brani inediti in lingua italiana dal sapore decisamente sincero. Si canta di amore, infinito, circostanze e vita, con sarcasmo e disincanto. A cavallo tra il 2012/2013 organizzano “Il tour acustico” che porta il gruppo a svelare la componente più intima di se stesso, in una serie di concerti unplugged, nei piccoli palchi della Lombardia. Un tour a km zero, da godersi senza problemi, senza fretta e con la solita dose di sincera bellezza. Partecipano al Mi Ami 2012 e Mi Ami 2013 con il loro rivoluzionario progetto “Live in cuffia”

Elton Novara

Elton Novara è un artista solista: chitarrista, autore e cantante, è attivo dai primi mesi del 2012. Si esibisce dal vivo con musicisti diversi a seconda dell’occasione; dal vivo come in studio è del tutto simbiotico con la propria Fender Stratocaster rosso fiammante. Il suo genere è l’Ultrapop.

Accedono alle semifinali RUMOR (che vincono anche il premio della giuria tecnica), Elton Novara e Reimuda.
Purtroppo non passano il turno Dax e gli Ultrasuoni, Ongaku Motel e L’Officina dei Giochi Leggeri.

Vi lasciamo alle foto della serata di Andrea Bertocchi e Stefano Bozzoli

[shashin type=”albumphotos” id=”305″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]

[shashin type=”albumphotos” id=”306″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]