Pending Lips Festival 2014: la prima semifinale

pending lips festivalLo scorso lunedì, come di consueto, abbiamo assistito alla prima semifinale dell’edizione 2014 del Pending Lips Festival. Si sono esibite, nell’ordine, Synesthesia, Mamaonga, March Division, Elton Novara e Le Oscure Armate Meccaniche.

Synesthesia

Si presentano annunciando che ci avrebbero presentato i colori della musica secondo le loro personalità. Si parte infatti con Verde, si passa poi al sentimento… con il Rosso, poi Blu e Giallo. Sono questi i quattro brani che ci presentano. I Synesthesia hanno una buona struttura musicale, ma sicuramente hanno ancora molto da fare per divenire maturi in maniera ottimale sia su musica che testi. Il loro sound ha chiare influenze anni’90 e progressive ’80. Ottime basi dalle quali partire ed investire.

Mamaonga

I fiorentini Mamaonga sono un duo elettro pop che ha senza alcun dubbio centrato l’obiettivo di arrivare e coinvolgere gli ascoltatori presenti al Pending Lips. La musica è paragonabile ai Moderat, con le dovute distanze ovviamente, ma quando c’è la bravura è giusto osare anche con i paragoni. Testi interessanti, e in italiano, che per uno stile musicale del genere si mostra come un azzardo ma ben riuscito. Si parla di Storia d’Italia, come nel brano Craxi, e quindi per l’ascolto si richiede una cultura di base anni ’80 – ’90.

March Division

Volevano suonare al buio e non alla luce, eppure il loro rock non ci sembra appartenere alle tenebre bensì al filone Oasis e brit music che ci piace tanto. Testi rigorosamente in inglese, e sono ben capaci di portare avanti ciò che producono. Un’esibizione che pare rientrare senza alcun dubbio nel cerchio “brit”, ma nel finale ci stupiscono e si buttano nell’elettro stile Chemical Brothers. Abbiamo già ascoltato il loro album, e trovate QUI la recensione. Una band tutta al maschile, come la maggior parte di quelle presenti al Pending 2014, ma a differenza di molte altre… loro hanno le tasche piene! letteralmente! Sono on stage… ma sanno bene che arrivano da altrove e vogliono andare altrove, senza fermarsi troppo e senza svuotare le tasche dagli oggetti che li accompagnano.

Elton Novara

Lo aspettavamo. Dopo aver diffuso in anteprima il video di  “La maturità emotiva di un 13N”, volevamo vedere cosa poteva combinare dal vivo questo giovane cantante, che solo cantante non è. Showman, comico, rock’n’rolleggiante. L’ironia è la regina sul palco di Elton Novara, racconti di Milano e non solo nei suoi testi, e un cabaret regalato al pubblico da lui e tutta la sua band.

Le Oscure Armate Meccaniche

Poche sono le band che ci hanno colpito davvero in questo Pending Lips 2014, ma i coraggiosi e impavidi componenti de “Le Oscure Armate Meccaniche” ne fanno appieno parte. K-way, pantaloncini, colpo d’occhio che toglie qualsiasi possibilità di pensare che ci sia della serietà. Voci e suoni apparentemente incontrollati, ma perfettamente in simbiosi.

Accedono alla finale i Synesthesia. Purtroppo non passano il turno Le Oscure Armate Meccaniche (che vincono il Premio Giuria Tecnica), Mamaonga, Elton Novara e March Division.

Vi lasciamo alle foto della serata di Andrea Bertocchi

[shashin type=”albumphotos” id=”324″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]