Pablo e il Mare live al Gattò di Milano – live report

Pablo e il mareLunedì 14 Marzo al Gattò di Milano è tornato a trovarci Pablo e il Mare. L’ opening act è degli Evol, duo composto da Vincenzo Colella e Alessio Nelli provenienti dal Lazio, con il loro interessante cantautorato rap ed il singolo fresco e scanzonato “104”.

Di Joshin Galani

Pablo, aka Paolo Antonelli, questa sera si presenta in versione acustica. L’ apertura è subito da festa con, “Tortuga” l’esplosivo singolo di “Respiro” ultimo album uscito nel 2015 il cui video è attualmente in concorso con nomination al Premio Skepto a  Cagliari
ed è tra i finalisti del Premio Tagliacorti, a Trieste.

Pablo e il Mare dialoga con il suo pubblico, racconta le storie celate dietro le sue composizioni, storie di incontri, di viaggi e personaggi che son diventati canzoni. “Ferdinandea”, il suo emergere e rinascondersi in mare, “Nausica” “Bahia” ed un’armonica a bocca sulle note di “Di Più”. Paolo sovverte l’assioma di chitarra e voce uguale concerto carente, scivola con la chitarra percorrendo suoni che diventano tondi e corposi, ma è la voce, il suo inerpicarsi, sciogliersi e distribuirsi, che riempie d’intensità la stanza ed i fortunati presenti. “Ammanta” una susseguirsi di panorami ed emozioni  raccontati con la nebbia che avvolge e il sole che vince su tutti i grigiori.

Qualche salto indietro all’album “Miramòr”  con “Fidelina” e “Franco Ciccio e la Sirena”. L’atmosfera è raccolta, di quando partecipi ad un evento speciale. C’e spazio anche per due cover a tema marittimo, “Summer on a Solitary Beach” assolutamente personalizzata vocalmente, con note che raggiungono felici estensioni verso l’alto rispetto alla pacatezza originale di Battiato. “Face à la mer” a mio avviso una delle canzoni più poetiche de Les Negresses Vertes; anche qui  la voce di Pablo non sceglie di ricalcare l’interpretazione laconica e sofferta di Mellino ma ne fa una proposta vibrante e brillante.

Belli certi lunedì milanesi, quando da Torino arriva tutta questa generosa energia, fregarsene della macchina in divieto di sosta rientrare a casa emozionati,  appagati e sentire che la settimana è iniziata proprio bene.