Nina Zilli e Fabrizio Bosso al 25° Festival di Villa Arconati

report Michela Crippa – foto Claudio Romani

Nina Zilli e Fabrizio Bosso hanno stretto un sodalizio per omaggiare Amy Winehouse e le grandi voci del soul. Giovedì 18 luglio, in occasione del 25° Festival di Villa Arconati, si sono esibiti a Castellazzo di Bollate presentando il progetto “We love you – jazz’n Soul” accompagnati da una band d’eccezione: Julian Oliver Mazzariello al pianoforte e alle tastiere, Egidio Marchitelli alle chitarre, Marco Siniscalco al basso e contrabbasso ed Emanuele Smimmo alla batteria.

 nina zilli

Introducono la serata le note di Rehab, in ricordo di Amy Winehouse, la cantautrice inglese scomparsa prematuramente due anni fa. Quindi lo spettacolo entra nel vivo con “It’s My Party”, cover di Lesley Gore,  interpretata da Amy nel suo album di tributo a Quincy Jones.

In abito scuro ricoperto di strass, Nina Zilli entra in scena e cattura il pubblico con la sua splendida voce.  Non è da meno Fabrizio Bosso, in jeans e t-shirt bianca, che con le sue performance impeccabili tiene incollati dall’inizio alla fine.

Tra i primi pezzi, alcuni standard in omaggio a Nina Simone,  “My Baby Just Cares For Me” a “Body & soul”. È la volta, quindi, dei successi che hanno portato alla ribalta Nina Zilli: l’immancabile “50mila” e “Per sempre”, presentata all’edizione del 2012 del Festival di Sanremo. Segue “L’amore Verrà”, bissata anche nel finale nella versione originale delle Supremes, “YouCan’tHurry Love”.

nina zilli scemaDopo una decina di brani, è il momento di una parentesi squisitamente strumentale.  Fabrizio Bosso e la sua band interpretano “Love is a losing game” e “You know I’m no good”. La scena è tutta per loro finché Nina Zilli non getta scompiglio sul palco tornando più spumeggiante che mai. Stretta in uno sfiziosissimo tubino giallo, canta “I Put A Spell On You” di Nina Simone.

Colpo di teatro: la tromba di Fabrizio Bosso irrompe tra il pubblico a sorpresa. Il musicista  si fa largo tra i presenti duettando con Nina che lo attende sul palco. Siamo quasi alla conclusione. Con il bis il pubblico abbandona le sedie e si scatena. È giunto il momento di salutarsi con “Love Is A Losing Game” di Amy Winehouse e “YouCan’tHurry Love”. Termina così una serata emozionante che non può non lasciare una scia di malinconia.

report Michela Crippa – foto Claudio Romani

Foto, Scaletta e Nuove Tappe del Tour 2013 di seguito:

[shashin type=”albumphotos” id=”159″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]

La scaletta:

Intro Rehab – It’s My Party

Cupid

My Baby Just Cares For Me

Valerie

Some unholy war

Sunny

Body & Soul

Will you still love me tomorrow

50mila

Per Sempre

Bacio d’A(d)dio

L’Amore Verrà

Love is a losing game

You know I’m no good

I Put A Spell On You

Cry to me

B.A.B.Y.

Tell Mama

Bis:

Love is a losing game

L’amore verrà

Le prossime date del tour

Il 30 luglio al Festival Lunatica di Massa Carrara, il 31 alla Corte degli Agostiniani di Rimini; l’1 agosto al Mundus Festival di Reggio Emilia, il 3 agosto alla Torre Regina Giovanna di Brindisi, l’8 agosto all’Arena Sant’Elia di Cagliari, il 12 agosto al Festival di Ravello (SA), il 27 agosto ad Anzio presso il Teatro all’aperto di Villa Adele, il 30 agosto al Narni Black Festival, il 31 a Teatro Verdi di Pordenone e il 19 ottobre al Festival d’Autunno presso il Teatro Politeama di Catanzaro.