Marky Ramone’s Blitzkrieg: Foto e Live Report

DSC_0083Venerdì scorso, 17 maggio, noi de LaMusicaRock.com avevamo l’obbligo morale di essere alla seconda serata del Senza Far Rumore Festival, a Cisano Bergamasco, e naturalmente non ci siamo tirati indietro. Abbiamo avuto l’onore di assistere ad uno spettacolo musicale decisamente di altri tempi. Tempi non troppo lontani, d’accordo, perché i Ramones non ci sono più dal 1996, ma per quelli della mia generazione, che difficilmente hanno avuto modo di assistere ad uno spettacolo live dei mitici Fast Four, avere l’occasione di vedere sul palco una leggenda come Marky Ramone e sentire dal vivo pezzi che hanno fatto la storia del punk rock è sempre un’emozione.

A completare la formazione dei Blitzkrieg, il chitarrista argentino Marcelo Gallo, e due special guests provenienti dalle fila degli italianissimi Andead; il bassista Stefano Russo, (che sta seguendo Marky e i Blitzkrieg anche nelle altre tappe europee del Tour con Andrew WK) e Andrea Rock, voce degli Andead e speaker di Virgin Radio.

DSC_0031I Blitzkrieg partono subito alla grande, con un grande classico, Rockaway Beach, preannunciata dal solito grido “One Two Three Four!”. E il pubblico inizia subito ad agitarsi, a ballare e a cantare all’unisono le canzoni perché sì, nel bene o nel male tutti le conoscono a memoria, e non vedevano l’ora di poterle cantare ad un concerto, dal vivo. Il ritmo è davvero serratissimo, le canzoni si susseguono freneticamente, senza pause, come del resto i Ramones erano soliti abituare il pubblico durante le loro esibizioni in passato.
In tutto vengono suonati 35 classici dei Ramones, intervallati da due “pause lunghe” (nelle quali il pubblico incitava Marky e i suoi a tornare sul palco, a suon di “Hey Ho, Let’s Go”) in poco più di un’ora di tempo.

Il brano con cui Marky e i Blitzkrieg si congedano dal palco è ovviamente la canzone più celebre dei Ramones, ovvero Blitzkrieg Bop, che con il tempo è diventato un vero e proprio inno della musica punk.Dopo questa pezzo, la band saluta il pubblico presente ed abbandona il palco tra gli applausi. Applausi che sono più che meritati, perché Marky Ramone e i suoi ci hanno regalato uno spettacolo davvero epico, e siamo davvero felici di non essercelo perso. Vi proponiamo la scaletta e le foto della serata!

La scaletta del concerto:

– Rockaway Beach
– Teenage Lobotomy
– Psycho Therapy
– Do You Wanna Dance?
– I Don’t Care
– Sheena Is A Punk Rocker
– Havana Affair
– Commando
– I Wanna Be Your Boyfriend
– Beat On The Brat
– 53rd & 3rd
– I Don’t Want You
– Now I Wanna Sniff Some Glue
– Gimme Gimme Shock Treatment
– Rock’n’Roll High School
– Oh Oh I Love Her So
– She’s The One
– Judy Is A Punk
– I Believe In Miracles
– The KKK Took My Baby Away
– Pet Semetary
– Chinese Rock
– I Wanna Be Sedated
– I Don’t Wanna Walk Around With You
– Pinhead
– Do You Remember Rock’n’Roll Radio?
– I Just Wanna Have Something To Do
– I Don’t Wanna Grow Up
– Cretin Hop
– R.A.M.O.N.E.S.
– I Can’t Make It On Time
– I Don’t Want To Go Down To The Basement
– Bonzo Goes To Bitburg
– What A Wonderful World
– Blitzkrieg Bop

Gallery di nostre foto (Andrea Bertocchi e Roberto Ceruti):

[shashin type=”albumphotos” id=”42″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]