Jarabe de Palo @ Carroponte 22/9/12

Jarabe de Palo sono innanzitutto un gruppo, e non un cantante. E’ questa la prima cosa da dire, come erroneamente si pensa, alla voce non c’è Jarabe, ma Pau Donés. Il gruppo spagnolo, ormai famosissimo per i suoi successi come “La Flaca”, “Depende” e le ultime collaborazioni con Francesco Renga e i Modà, si è esibito sabato scorso al Carroponte, con il suo sound latino. E’ immediata l’idea di un gruppo affiatato appena salgono sul palco; pensate che con il batterista la collaborazione va avanti da 18 anni! Non c’è una posizione centrale occupata da uno dei componenti, bensì da tutti e nessuno. Unico e fantastico il sassofonista cubano che con la sua danza ci ha ipnotizzato, mentre tra le canzoni suonate, a parte le “famose” e le “ballate” (forse troppe), abbiamo avuto un attimo di sorpresa su “Mi piaci come sei” la canzone fatta con Niccolò Fabi, pezzo sul quale ci siamo davvero resi conto di essere di fronte ad una band niente male. Special guest due componenti dei Modà, a suonare con i Jarabe “Come un Pittore”, il pezzo cantato con Checco. A farci passare un’ora e mezza all’ascolto di musica pop-latina, ha sicuramente aiutato l’accento e la cadenza della parlata castigliana, la dolcezza e l’umiltà nel presentare le canzoni come se fossero state scritte proprio per quel pubblico. Pubblico che al Carroponte era tutto concentrato sotto palco (quello piccolo, purtroppo), e che ci ha stupito cantando a memoria molti dei suoi pezzi. Noi siamo andati al concerto incuriositi, e anche se l’intero concerto non ci ha entusiasmato, abbiamo apprezzato molto la famiglia Jarabe!

Eccovi le foto: