Il Teatro degli Orrori: il live al Carroponte

[shashin type=”photo” id=”4815″ size=”medium” columns=”max” order=”user” position=”center”]

Il teatro degli Orrori può essere definito come una potenza musicale e testuale di indimenticabile qualità. Un gruppo italiano, che suda, traspira, e diffonde rock, alternative rock per la precisione. La band, nata nel 2005 nelle sale prove di Marghera ha prodotto tre album di cui l’ultimo, Il mondo nuovo (2012). Noi li abbiamo seguiti sia al loro live di Festambiente che a quello del Carroponte.

In quest’ultima occasione, lo scorso 29 agosto, ad aprire il loro live i Nadar Solo, band torinese che noi de Lamusicarock.com amiamo particolarmente. Affacciatisi sulla scena indipendente nazionale nel 2010 con l’album “Un piano per fuggire” (Massive Arts Records/Self), i Nadàr Solo si sono fatti rapidamente strada, battendo date su date. Vivere sul palco è la carta che differenzia e fa vincere un artista, e loro, per noi, ce la stanno facendo! Il trio torinese è tornato quest’anno con un nuovo album che in questi mesi ha fatto molto parlare di sé: anticipato dal successo del singolo “Il Vento” (feat. Il Teatro degli Orrori) e seguito da un tour con Pierpaolo Capovilla nelle principali città italiane, “Diversamente, come?” si è già segnalato come una delle novità più interessanti del 2013.

Eccovi le foto dei Nadar Solo insieme a Pierpaolo Capovilla, e il Teatro degli Orrori:

[shashin type=”albumphotos” id=”174″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]