Gaslight Anthem @ Alcatraz Milano – live report

20140616_153603_a81c1bcdfbe0fc2f2f57aecb26ab755802b05556Gaslight Anthem @ Alcatraz lo scorso 10 Novembre 2014

Di Alberto Pezzali
Dei Gaslight Anthem carichi come molle hanno tenuto per poco meno di due ore il palco dell’Alcatraz a Milano.
La band di Brian Fallon è una delle preferite in assoluto da un certo Bruce Springsteen. Decine le persone con maglietta del Boss presenti all’Alcatraz. Non solo, i quattro punk rockers del New Jersey sono anche sotto l’ala protettrice di Eddie Vedder. Le premesse per un grande show c’erano tutte.
Il nuovo disco, Get Hurt, non è un disco pazzesco come Handwritten, ma suonato dal vivo fa cambiare idea a molti. Si sentivano discorsi dove gli aficionados si auguravano pochi pezzi di Get Hurt.
Tutto sbagliato.  Il live è filato via liscio e intenso per un’ora e cinquanta, grazie al buon Brian che ha ribaltato del tutto la scaletta rispetto ai concerti recedenti. Una voce penetrante e viscerale ha ipnotizzato le quasi mille persone presenti e, complice il resto della band con un suono tipicamente americano, ha tolto la voce a chiunque, portando tutti a cantare su quasi ogni nota.
Dal vivo anche Get Hurt è, quindi, una bella esperienza, intrisa di quel sound tipico delle città americane senza tempo.

#TheGaslightAnthem live ora sul palco dell’ @alcatrazmilano …finalmente di nuovo in #Italia!

Una foto pubblicata da LaMusicaRock.com (@lamusicarock_) on