Febbraio e Marzo al Blue note di Milano

images (11)Programmazione Blue note Febbraio/ Marzo.

Si concludono dopo 4 date consecutive gli appuntamenti con Billy Cobham, al Blue note fino al 1 febbraio, lascerà il palco a Dado Moroni, musicista italiano acclamato e stimato ovunque, al fianco di ottimi musicisti, presenterà il suo nuovo progetto discografico “Five for John”, lavoro e serata dedicati a John Coltrane ( 2 febbraio ). Spazio anche alle tribute band di qualità, il 4 febbraio i Big One suoneranno i Pink Floyd. Sempre attenti ai nostri cantautori, il 5 febbraio il Blue Note propone Marco Massa, sul palco con Tullio de Piscopo ed il pianista Renato Sellani. Massa proporrà brani inediti, in vista del suo prossimo lavoro e selezioni dall’ ultimo disco “ A volte arriva il jazz” registrato dal vivo proprio al Blue Note..

Dal 6 all’ 8 febbraio tornano gli “Incognito”, pionieri dell’acid jazz, presentano il nuovo album “Surreal”, jazz, soul, funk e la solita energia della band in un unico concentrato. I Black Hole, Frank Zappa tribute band, si esibirà il 9 febbraio. Per 4 giorni ( dall’11 al 15 febbraio) le vostre orecchie sentiranno solo swing, il più fresco, il più trascinante. Lo swing di Ray Gelato & The Giants. Il sassofonista inglese vi colpirà per come saprà catapultarvi nell’era del vero swing con i suoi live impeccabili. L’interessante sodalizio artistico tra la raffinata Joyce Elaine Yuille e il richiesto sassofonista Timo Lassy (16 febbraio) , una voce americana, blues, soul e gospel, e un elegante e raffinato sassofono finlandese. Reduce da 3 sold out consecutivi, L’artista newyorkese tornerà ad infiammare il pubblico milanese. Giovanni Falzone Mosche Elettriche presenta “Crossover Project” martedì 18 febbraio. Prendete Hendrix, Verdi, De Andrè e Morricone, dategli una bella mescolata e rielaborateli in chiave Jazz elettrico contemporaneo. La leggenda del jazz Dee Dee Bridgewater (dal 19 al 22 febbraio) ,vincitrice di 3 grammy awards, ha pubblicato il suo nuovo album “ Midnight Sun “ una sorta di lettera d’amore che attraversa tutta la sua pluripremiata carriera, sempre acclamata dalla critica. Il 23 febbraio al Blue Note un duo inedito che mette a nudo e in gioco una coppia di artisti tra i più grandi interpreti dell’attuale scena jazz italiana. La sorprendente voce di Maria Pia De Vito e il basso elettrico di Ares Tavolazzi rileggono alcuni dei brani più celebri della tradizione autorale americana, da Joni Mitchell a Elvis Costello passando per Charles Mingus e Thelonius Monk. Gianluca Pellerito (25 febbraio) Il diciannovenne batterista palermitano, giovane rivelazione del jazz italiano e internazionale, torna al Blue Note e presenta il suo nuovo cd live “Jazz My Way” Herbie Hancock Tribute pubblicato su etichetta Emarcy dalla Universal Music. Giovedì 27, spazio ai Radiodervish,  il nuovo concerto dei Radiodervish si sviluppa intorno ai nuovi brani del disco “Human” pubblicato recentemente. Un percorso tra storie, pensieri ed emozioni ispirate a quest’epoca di crisi e quindi di grande opportunità. Tutti conoscono la storica voce di Nick The Nightfly, ( 28 febbraio ) e la sua lunga esperienza come deejay radiofonico per Radio Monte Carlo. Nick è anche un affermato musicista, con all’attivo una serie di collaborazioni con artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Cousteau, Carmen Consoli, Trilok Gurtu.

Il Nick the Nightfly Quintet presenta in esclusiva il suo nuovo lavoro in uscita nel 2014 dal titolo “Be YourSelf  “. I primi protagonisti confermati per il mese di marzo saranno, invece: il quintetto più longevo della scena jazz italiana, Paolo Fresu Quintet (dal 5 al 7 marzo), il grande e leggendario paroliere Mario Lavezzi (8 marzo), il giovane e promettente Jack Savoretti, che presenta con la sua voce ruvida e struggente l’ultimo album “Before the storm” (11 marzo), lo storicoduo di Tuck & Patti, entrato nella storia della musica (14 e 15 marzo), e il pluriapprezzato contrabbassista Ron Carter (18 e 19 marzo).

GiBi

Per Maggiori informazioni clicca QUI