Billy Talent e Royal Republic: Foto e Report

DSC_0120Li stavamo aspettando ormai da svariati mesi, più precisamente dallo scorso gennaio quando furono costretti ad annullare gran parte del Tour a causa di un grave lutto familiare che aveva colpito uno dei membri della band. Stiamo ovviamente parlando dei canadesi Billy Talent, che lo scorso 9 luglio hanno fatto scatenare il pubblico del Factory di Milano. Noi de LaMusicaRock.com ovviamente non potevamo mancare ad un evento così importante e siamo arrivati sul luogo proprio all’inizio dell’esibizione del gruppo spalla della serata, gli svedesi Royal Republic. La band di Adam Grahn ha un sound simile a quello dei conterranei The Hives, forse però più improntato sull’hard rock rispetto al punk. Presentano gran parte dei brani del loro ultimo disco, “Save The Nation“, uscito ormai lo scorso anno ed intrattengono il pubblico presente con siparietti comici e frasi abbastanza articolate in italiano (per essere svedese, devo dire che Grahn lo parlava abbastanza bene) citando tra l’altro anche Laura Pausini (non di certo per farle i complimenti, N.d.R.) e dopo una scaletta abbastanza articolata salutano il pubblico (che gli tributa una meritata standing ovation) ed escono di scena tra abbracci e strette di mano ai fan più accaniti.

DSC_0227Giusto il tempo di cambiare il setup del palco ed ecco arrivare, con il sottofondo di Lonely Road to Absolution, i Billy Talent.
I canadesi partono subito alla grande con il primo singolo del nuovo album Dead Silence, ovvero Viking Death March. Il pubblico è davvero scatenato e canta insieme al cantante Ben Kowalewicz le strofe del brano in questione. Subito dopo è il momento di Devil in a Midnight Mass, primo singolo del secondo album della band. Ma è al momento dell’encore che il pubblico dà il meglio di sè. Vengono infatti proposti in sequenza grandissime hit come Devil on My Shoulder, Fallen Leaves, Surprise Surprise e per ultima Red Flag. tutti singoli di successo estratti dallo loro discografia. Potete avere un’idea di cosa stia parlando guardando il nostro video contenente alcuni brani dell’encore, che vi proponiamo qui sotto: 

Per quanto ci riguarda, due band decisamente promosse a pieni voti, e che speriamo di poter rivedere a breve. I Royal Republic onestamente non li conoscevo, e devo dire che mi hanno sorpreso positivamente.

Vi lasciamo alla nostra gallery della serata, buona visione! 😉

[shashin type=”albumphotos” id=”150″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]