Angela Baraldi: “Tornano sempre tour” @ Torino – foto e report

Lo scorso Venerdì 10 Marzo in Torino Nord allo @Spazio211 Angela Baraldi e la sua band hanno realizzato un live davvero suggestivo!

Report e foto di Marco Arese
 
La cantante bolognese ha interpretato i pezzi dell’ultimo album “Tornano Sempre” e altri suoi grandi successi. Angela e la sua band hanno creato un’alchimia incredibile con il pubblico grazie ad un mix di grinta e dolcezza. Grazie ad una voce graffiante ed esplosiva, movenze sensuali e magnetiche, sonorità fluttuanti e decadenti, ha trasportato lo spettatore verso una realtà parallela.
 
Angela ha voluto anche ricordare Lucio Dalla, con cui era legata da una profonda amicizia, interpretando “Com’è profondo il mare” (di cui potete vedere ed ascoltare il video!)
 
 
Di seguito alcune foto del live: 
ph Marco Arese
  

Default Gallery Type Template

This is the default gallery type template, located in:
/home2/hulamusi/public_html/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/nextgen_gallery_display/templates/index.php.

If you're seeing this, it's because the gallery type you selected has not provided a template of it's own.

 
Il tour di Angela Baraldi continua qui le altre date di marzo e aprile:
 
26-mar Sant’Arcangelo di Romagna (RN) – Vote for Women
20-apr Roma – Monk
21-apr Milano – Serraglio
 
SHOWCASE DI PRESENTAZIONE
Mercoledì 22 marzo – ore 19.30
BOLOGNA – ART ROCK MUSEUM (Palazzo Pepoli)
Via Castiglione, 8
Modera Pierfrancesco Pacoda
 

Dopo sette dischi, di cui due realizzati con Massimo Zamboni, e un’incubazione di cinque anni, esce il nuovo straordinario disco di ANGELA BARALDI dal titolo “TORNANO SEMPRE”. Un’idea nata dall’incontro della Baraldi con Giorgio Canali (qui produttore del disco) e Stewie DalCol, per il progetto “Love tore us apart” un omaggio atipico alle canzoni dei Joy Division. Con loro, fin dalle prime note, Vittoria Burattini, batterista di Massimo Volume, che aveva già suonato nel disco “Baraldi Lubrificanti”.

“Tornano sempre” è frutto di improvvisazioni a microfono aperto, Angela con la Telecaster in mano o seduta dietro il piano elettrico, Stewie a stendere tappeti di chitarre o tastiere, Giorgio a storcere le dita sulla Les Paul, Vittoria a tenere insieme tutto con un groove rotondissimo e rotolante. Ne esce un’improvvisazione lunghissima, decadente e morbosa, alla Lou Reed, a cui segue la stesura dei testi e l’individuazione dei dieci brani che comporranno il disco.

Prendono forma le canzoni “Hollywood Babilonia”, con le storie di tre piccoli personaggi marginali del cinema americano, e “Tutti a casa”, scritta in un secondo momento, da un’idea di testo che Angela vuole sviluppare per raccontare le paure del nuovo millennio nella  nostra società occidentale. In più, una cover di Macromeo, “Sono felice”, molto amata dalla Baraldi e registrata con Riccardo Da Col, alla batteria.

Importanti i contributi di Vincenzo Vasi e Emanuele Reverberi e, per finire, poco prima dei missaggi finali, di Gianni Maroccolo.

TRACKLIST

1. MICHIMAUS

2. JOSEPHINE

3. TORNANO SEMPRE

4. UOMOUOVO

5. HOLLYWOOD BABILONIA

6. SONO FELICE

7. TUTTI A CASA

8. CHIUDIMI GLI OCCHI

9. MILLE POETI

10. IMMOBILI