Lauryn Hill: sentenza rinviata evitato il carcere

Lauryn HillLauryn Hill evita il carcere. Almeno per ora. Queste le notizie che arrivano dagli Stati Uniti, dove la cantante è sotto processo per aver evaso il fisco nel periodo che va dal 2005 al 2007. Il giudice Madeline Cox Arleo ha acconsentito al rinvio richiesto dai legale della cantante. Un lasso di tempo di due settimane che dovrà servire a Lauryn per raccimolare i 554.ooo dollari che la cantante stessa aveva promesso di pagare prima che venga emessa sentenza.
Per il momento l’ex cantante dei Fuggees si è limitata a versare nelle tasche dell’erario solamente 50.000 dollari. Una mini-rata che il giudice ha dimostrato di non gradire. La Hill non ha commentato il rinvio, mentre il suo legale Nathan Hochman ha reso noto che l’artista s’impegnerà a versare la somma richiesta, nella speranza che il giudice ritenga sufficinete lo sforzo di modo da poterle evitare il carcere. Se così non fosse Hochman spera di poter ottenere una condanna con la condizionale. In questo modo Lauryn Hill eviterebbe resterebbe in libertà e potrebbe finalmente riprendere il discorso interrotto con la Sony (casa discografica con cui è ancora sotto contratto) e magari pensare ad un nuovo album.