I Maroon V stuzzicano la censura con il nuovo video

I Maroon V cercano la censura.

maroon 5Nel corso di una puntata dell’edizione americana di “The Voice“, talent di cui il frontman dei Maroon V Adam Levine è giudice da diverse edizioni, è stato presentato “This summer’s Gonna Hurt Like a Motherfucker“, il video del nuovo singolo dei Maroon V.

Dopo le polemiche seguite alla messa in onda di “Animals“, anche in questo caso la scelta dei Maroon V di andare a stuzzicare l’occhio del censore, pare alquanto esplicita, al punto da far pensare ad una vera e propria scelta di marketing. Il video della canzone, oltre a ripetere con insistenza la parola “Motherfucker“, mostra sequenze di nudo del cantante Adam Levine.

A noi, che abbiamo fondamentalmente una formazione rock e siamo abituati a ben altri eccessi, non pare onestamente nulla di eccezionale. Più fastidiosa, in un certo senso, la scelta di voler cercare per forza lo scandalo pur di avere un ritorno in termini di visibilità. A nostro parere è quanto di meno trasgressivo ci possa essere.

Maroon V: “This summer’s Gonna Hurt Like a Motherfucker“, guarda il video.