Elio e le Storie Tese @ Carroponte – tutte le foto

elio e le storie tese 2013gianlucab74 – Anji

Sabato 14 settembre gli EELST tornano a casa, o quasi: siamo a Sesto San Giovanni al Carroponte e il popolo del ‘simpatico complessino’ non tradisce le aspettative accorrendo numerosissimo.

Sold Out o no? Per tutta la sera si rincorrono voci contrastanti via Twitter, ma arrivati sul posto il colpo d’occhio è notevole.

Come ormai da tradizione il concerto si apre con un brano strumentale (miscellanea dei principali pezzi del nuovo album), giusto per far capire ai neofiti del gruppo che qui c’è una notevole sostanza musicale.

Si inizia con il super classico Servi della Gleba che si conclude con l’immancabile scopa infilata nel… bassista Faso che redarguisce Elio: qui non si recita, qui si vive!faso

Dal passato si arriva subito ai giorni nostri: Dannati Forever e la Canzone Mononota, i due brani presentati a San Remo, per poi passare a Lampo, canzone che ci fa riflettere su tutte le volte che abbiamo chiesto ai nostri eroi una foto (avrà fatto riflettere anche tutti quelli che portano il tablet ai concerti per fare una foto e che impallano le 5 file dietro?!?).

In Supergiovane vediamo un Mangoni in splendida forma che, lasciandoci non molto tranquilli, scala un’impalcatura fino ad un’altezza veramente considerevole per lanciare gli improperi tipici dei giovani contro il governo e i matusa.

Apprezzatissimo dal pubblico Carmelo (Vittorio Cosma), pluri respinto da Amici di Maria De Filippi che dona una dimensione ‘europea’ al concerto: le risate più forti sono grazie al suo duetto con Elio ne ‘il tutor di Nerone’.

Si balla con El Pube e Discomusic con Mangoni impegnato in una performance di ‘burlesque maschile’ prima di arrivare a Complesso del Primo Maggio, già diventata un classico nel repertorio degli Elii.

paola folliElio ci informa che salirà sul palco con la band anche  il vincitore del concorso ‘suona con EELST’ un certo Sergione (ovvero Rocco Tanica) che sceglie TVUMDB riapparendo sul palco dopo un’assenza troppo lunga per chi, come noi, lo ritiene colonna portante del gruppo. Rocco suona il pezzo e riscompare dietro le quinte lasciando le tastiere al buon Carmelo, salvo ripresentarsi a fine concerto per i saluti finali.

Anche in questo concerto il connubio tra gag esilaranti e musica superlativa è dovuto all’evidente intesa complicità tra i membri del complesso. Un grande applauso alla quota rosa della band, Paola Folli, magnifica come sempre.

Prima del bis il pubblico non demorde e richiama la band sul palco all’urlo di ‘forza panino!’ Chi la dura la vince, ed ecco che gli Elii risalgono sul palco del Carroponte per regalarci Parco Sempione e Tapparella.

Il concerto finisce, difficile spiegare l’emozione che ci ha toccato vedendo ritornare sul palco “Sergione” per gli inchini. Rocco Tanica abbracciato dagli amici e compagni di sempre,  per questa volta è riuscito a liberarsi dagli impegni con la zia.

gianlucab74

Non ci resta che aspettarli ancora una volta per un nuovo grande spettacolo, eccovi le foto della serata by Anji:

[shashin type=”albumphotos” id=”188″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]