Taurina Bros: Viaggio Famelico – l’intervista

TAURINA BROS_cover album VIAGGIO FAMELICO BE’ uscito il 18 giugno Viaggio Famelico l’album d’esordio dei Taurina Bros. La band electro-rock-rap toscana nasce dall’unione del duo hip hop Fratelli Taurina (Dario Darius Genovesi e Lorenzo Scanderbraus Maggiani) e MaT (Matteo Ratti) ex voce dei Metzcal. L’album mescola sonorità rap e dubstep con linee di rock e di electro senza tralasciare la dance e il pop. Un’alchimia di suoni e scoperte, una miscela infiammabile di generi e contenuti che è cresciuta fino ad esplodere nel disco, risultato reale di questo viaggio. Libera il ribelle è il primo singolo di Viaggio Famelico ed è attualmente in rotazione radiofonica. E’ possibile visualizzare il teaser dell’album e in free dowload è scaricabile Nema problema, brano inedito non inserito nel disco. Lamusicarock ha intervistato la band alla vigilia dell’uscita della loro opera prima.

1) Dove porta il vostro Viaggio Famelico?

Darius: “Per definizione questo viaggio è insaziabile. Non ha una destinazione. E’ una ricerca che, se appaga, lo fa per pochi istanti. Si è soddisfatti solo un momento. Poi riprende la voglia di scoprire. Non si è mai sazi. In questo un po’ sta la nostra interpretazione della musica e dell’arte.”

2) Cosa vogliono raccontare i Taurina Bros?

Darius: “L’album è ricco di temi. Io scrivo i testi, quindi parla un po’ di me, della mia situazione, di questo vivere la musica a metà, coltivandola accanto ad una vita “normale”. Ma ci sono molti altri spunti: l’incompletezza, il consumismo, le dipendenze che abbiamo, per esempio, nei confronti delle tecnologie, la vita frenetica, le paranoie, la confusione, la libertà. C’è molto dentro.”

3) Cosa ha aggiunto la presenza di MaT al duo Fratelli Taurina?

Darius: “Matteo è stato il terzo elemento determinante. Lo abbiamo corteggiato a lungo, poi ci siamo trovati e assieme è scattato qualcosa. Per noi è diventato essenziale. Lui è un puro. Noi siamo sempre stati prodotto di diverse contaminazioni. Lui è un cantante. Una voce vera. Nel nostro incontro è stato fondamentale il momento. Era l’attimo giusto e noi non l’abbiamo perso. “

4) Ogni cosa brucia è il mio pezzo preferito, raccontami com’è nato.

Darius: “Avevo trovato una traccia strumentale di MaT. Per “corteggiarlo” gli ho cucito addosso un testo e gliel’ho fatta ascoltare. Lui ha raccolto e abbiamo iniziato a lavorare assieme. E’ forse il pezzo da cui è nato tutto. E’ stata la scintilla che ha dato via al viaggio.”

Viaggio famelico è un album interessante. L’estrema abbondanza di influenze e l’innegabile natura rock ne fanno una curiosa prima prova. Ascoltateli. E teneteli d’occhio.