Ligabue “Italia Loves Emilia”: Vasco è benvenuto

“Se dovesse venire, dal mio punto di vista, sarei solo contento. E per me sarebbe il benvenuto”. Parole e musica di Luciano Ligabue che, interrogato sulla possibilità che Vasco intervenga all’evento “Italia Loves Emilia” (manifestazione in programma il prossimo 22 settembre a Campovolo ndr), ha lasciato intendere come anche un ripensamento dell’ultima ora del Blasco sarebbe ben accetto. Nessuna polemica quindi, nessuno strascico alle dichiarazioni con le quali lo stesso Vasco si era tirato fuori dal primo concertone per l’Emilia organizzato lo scorso 25 giugno. In quell’occasione il rocker di Zocca aveva postato sul più celebre dei Social Network queste frasi: “Non parteciperò a nessun concerto di beneficenza. Non amo quel modo di farla, poco costoso e poco faticoso. Certo rispetto chi la fa così, ci crede ed è sincero. Ma io penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi dal proprio portafoglio, senza troppo spettacolo e pubblicità».La porta per il Komandante rimane però aperta, come sottolineano le parole del Liga. Forse, ma questa è solo una nostra idea, sarebbe il caso che i due si concedessero di salire sul palco una sola volta assieme. Per un main event senza precedenti e senza repliche. Magari anche forzando le loro personalità ed i loro caratteri. Un “one night show” che eserciterebbe sul pubblico un richiamo senza precedenti, e soprattutto metterebbe fine una volta per tutte ad una polemica che perde d’interesse e cresce in antipatia dichiarazione dopo dichiarazione.