Frances Bean Cobain: “Nirvana? Meglio gli Oasis”

“Nirvana? Meglio gli Oasis”, parola di Frances Bean Cobain.

Frances-bean-cobain-1451Si tratta di gusti personali, pertanto opinabili ma allo stesso tempo insindacabili. Sarà forse per questo che le ultime dichiarazioni di Frances Bean Cobain, figlia di Courtney Love e Kurt Cobain, stanno facendo non poco discutere negli Stati Uniti. La ragazza, contattata in merito all’uscita di “Kurt Cobain: Montage of Heck”, il documentario di HBO sulla vita di Kurt Cobain di cui lei è produttrice, ha rilasciato una lunga intervista all’edizione statunitense del mensile Rolling Stones.

I passaggi chiave dell’intervista riguardano soprattutto il rapporto con un padre mai conosciuto, ma comunque presente: “L’ho capito quando avevo 15 anni. Persino quando sono in macchina, accendo la radio e c’è lui: la sua musica è stata più grande della sua vita, ha ispirato le persone a metterlo su un piedistallo, a trasformarlo in San Kurt. E dopo la sua morte è stato anche peggio”, anche se il dibattito si è scatenato soprattutto riguardo alle dichiarazione di Frances Bean sui suoi gusti musicali: “I Nirvana? Non mi sono mai piaciuti più di tanto” ha dichiarato la figlia di Cobain che poi ha proseguito: “Chiedo scusa alla Universal ma le cose stanno così. Sono più da Oasis, Brian Jonestown Massacre o Mercury Rev“, aggiungendo anche il quantomeno doveroso tributo: “Però devo ammettere che Territorial Pissings (da Nevermind) è un pezzo f0ttutamente forte. E Dumb (da In utero) mi fa piangere ogni volta che la sento”.

Il documentario “Montage of heck“, dal nome che lo stesso Kurt aveva dato ad un mixtape sul quale era solito incidere appunti audio, sarà nelle sale italiane il 28 e il 29 aprile. Racconterà la vita dell’icona del grunge, presentando anche interessanti materiali inediti, senza entrare nel merito delle ultime, tragiche e controverse, quarantotto ore della sua vita.