Bono Vox:” David Bowie è stato determinante per me e per gli U2″

Intervista a cuore aperto di Bono Vox, che al magazine Rolling Stone, si lascia andare dichiarando quale sia stata l’importanza di David Bowie per gli U2. Si avete capito bene. Il Duca Bianco ha giocato un ruolo determinante non solo nella storia della band irlandese, ma anche nella formazione canora dello stesso Bono Vox: “Gli U2 devono molto a Bowie. Ci ha fatto conoscere Berlino e gli Hansa Studios e ci ha presentato Brian Eno. Bowie non aveva paura di usare le scale e di drammatizzare le cose. Aveva degli ‘alti’ che andavano oltre la voce da uomo per entrare nel campo del femminile. E poi c’è lo show, il tentativo d’essere innovativi.”

Un ammirzaizone sconfinata al punto da trascendere i meriti musicali: “Non credo di esagerare” prosegue Bono “se dico che Bowie ha rappresentato per la Gran Bretagna e l’Irlanda quello che Elvis ha rappresentato per l’America. La prima volta che l’ho visto è stato quando cantò ‘Starman’ in TV. Era come una creatura caduta dal cielo. Gli americani hanno mandato l’uomo sulla Luna, noi avevamo il nostro tipo britannico che veniva dallo spazio. E aveva una madre irlandese”