Assomusica incorona U2 e Ligabue, Vasco resta indietro!

Dal rapporto Assomusica 2010 ‘L’Italia dei concerti” emerge che il settore dei concerti di musica popolare dal vivo in Italia è in crescita. Assomusica presenta il quadro di oltre il 90% dei concerti di musica dal vivo e di musical a pagamento che ogni anno si tengono in Italia e per lo scorso anno, e come vi avevamo già detto nel nostro articolo “U2 360° tour: La tournè più seguita della storia, battuti i Rolling Stone”, è la band capitanata da Bono Vox a tenere la vetta del record di incassi e tappe, segue Ligabue che supera l’eterno rivale Vasco. Andando nello specifico del rapporto Assomusica 2010 e guardando al box office si scopre che sono ancora una volta gli U2 i re di incassi: l’8 ottobre all’Olimpico di Roma hanno incassato più di 6 milioni di euro; la band di Bono Vox occupa anche il secondo posto con il concerto del 6 agosto all’Olimpico di Torino (2 milioni 970 mila euro circa) al terzo gli Ac/Dc (a Udine il 19 maggio 2010 hanno incassato 2 milioni 882 mila euro circa), al quarto Ligabue che il 16 luglio allo stadio Meazza di Milano ha totalizzato 2 milioni 619 mila euro circa. E il Liga è primo nella classifica Box office per tenuta degli incassi su più date nella stessa città: il rocker di Correggio nelle due date al Meazza di Milano (16 e 17 luglio) ha incassato 4 milioni 742 mila circa. Al secondo posto Renato Zero (con otto concerti a piazza di Siena a Roma ha totalizzato 4 milioni 693 mila euro circa), al terzo sempre Liga (9 e 10 luglio, Olimpico di Roma, 4 milioni 159 mila euro circa). Al quarto, quinto e sesto posto Vasco Rossi che lo scorso anno aveva concerti indoor: in 8 date al Palaisozaki di Torino ha incassato circa 4 milioni di euro, nelle sette al Forum di Assago circa 3 milioni 783 mila euro, nelle 4 a Casalecchio di Reno circa 2 milioni 410 mila euro. La capitale dei live 2010 con 1128 eventi, nemmeno a dirlo è Milano, segue Bologna (111) che li ha raddoppiati rispetto al 2009, ma anche Firenze (234 eventi) e Roma (185).