I venti migliori assoli di chitarra nella storia del rock

In periodi come questo si sa, tempo e spazio vengono dedicati alle classifiche di ogni tipo. Quella che pubblichiamo oggi arriva dal mensile britannico “Guitarist”, rivista specializzata in chitarre e affini, e riguarda il miglior assolo di chitarra nella storia del rock. I lettori hanno eletto al primo posto “Blackbird” pezzo degli Alter Bridge, pubblicato all’interno dell’omonimo album nell’ottobre del 2007.
Ecco la graduatoria completa:

1.”Blackbird” – Alter Bridge (Mark Tremonti & Myles Kennedy)
2.”Eruption” – Van Halen (Eddie Van Halen)
3.”Sweet child o’ mine” – Guns N’ Roses (Slash)
4.”November rain” – Guns N’ Roses (Slash)
5.”Comfortably numb” – Pink Floyd (Pulse: Live) (David Gilmour)
6.”Hollow years” – Dream Theater (Live at Budokan) (John Petrucci)
7.”Under a glass Moon” – Dream Theater (John Petrucci)
8.”Stairway to Heaven” – Led Zeppelin (Jimmy Page)
9.”Free bird” – Lynyrd Skynyrd (Gary Rossington & Allen Collins)
10.”Tornado of souls” – Megadeth (Marty Friedman)
11.”Voodoo child” (Slight return) – Jimi Hendrix
12.”For the love of god” – Steve Vai
13.”All along the watchtower” – Jimi Hendrix
14.”Hotel California” – Eagles (Joe Walsh & Don Felder)
15.”Sultans of swing” – Dire Straits (Mark Knopfler)
16.”Since I’ve been loving you so long” – Led Zeppelin (Jimmy Page)
17.”Still got the blues for you” – Gary Moore
18.”Beat it” – Michael Jackson (Eddie Van Halen)
19.”Motorcycle emptiness” – Manic Street Preachers (James Dean Bradfield)
20.”Aqualung” – Jethro Tull (Martin Barre)

Questo secondo i lettori di “Guitarist”. Siete d’accordo? Diteci la vostra.