Doherty e Winehouse: “La amo ancora oggi” parola di Pete

Pete Doherty e Amy Winehose. Un’associazione che viene spontanea. Una coppia che poteva apparire destinata. Uniti dalla musica e dagli stessi eccessi che avrebbero potuto separarli per sempre. Sembra una di quelle storie capaci di mandare in estasi editori e giornalisti, scatenando al contempo le curiosità di quel tipo di pubblico avido di foto rubate e pettegolezzi da caduta degli dei.
Una storia che finora però nessuno aveva mai potuto scrivere, dal momento che Pete e Amy erano sì stato paparazzati più volte in giro per i locali di Londra, ma mai si erano definiti amanti. A riscrivere questo racconto pare aver pensato lo stesso Pete Doherty che al Daily Mail ha ammesso come fra lui e Amy Winehouse ci fosse più di un’amicizia.”La amo ancora oggi”, ha confessato Doherty, “Ma all’epoca, come succede solo tra amanti, lei era diventata crudele con me… Mi creda, aveva un destro che faceva male”.Insomma proprio quella storia fatta di rock ed eccessi, della quale tanto si sarebbe voluto raccontare quando Amy era ancora in vita. Quella storia che Pete racconta il “Flags of the Old Regime“. Un pezzo scritto per Amy dall’ex leader dei Libertines. “Una canzone molto lenta e melodica, come mai ne avevo scritte prima”, parola di Pete.