MakeMusicMilan: prorogata al 15 giugno la chiusura iscrizioni

make music milanOltre cento concerti fissati nei primi venti giorni di apertura: a fronte della grande richiesta, Make Music Milan, “anima stradaiola” della Festa della Musica di Milano 2014, ha quindi deciso di prorogare le iscrizioni al 15 giugno, rispondendo così ai tantissimi musicisti, professionisti e non, che stanno scegliendo sul sito Makemusicmilan.it fra gli oltre 150 luoghi messi a disposizione dalla manifestazione, in tutte le nove zone cittadine, utilizzando la rete di postazioni individuate dal Comune di Milano.

Un risultato che si preannuncia fin d’ora sicuramente straordinario e che, dalle 18 alle 24 del 21 giugno, trasformerà Milano in un immenso palcoscenico a cielo aperto.

Diversissime le proposte musicali che stanno affollando la mappa delle esibizioni e coinvolgeranno la cittadinanza in strade, piazze, giardini e locali, secondo lo spirito e la formula originari del più grande evento internazionale di musica gratuito, inventato nel 1982 in Francia e diffuso ormai in 440 città in tutto il mondo, che il Comitato Promotore di Make Music Milan ha voluto portare anche nel capoluogo lombardo. Girando per la città ci si potrà imbattere in un coro sul sagrato di una chiesa così come in un dj di deep-house, seguire prima un ensemble jazz e qualche metro più in là partecipare a una discoteca silenziosa in cuffia, cantare la cover di una grande rockband o decidere chi vince una “battaglia” fra tre batterie, scoprire un nuovo pezzo del pianeta incontrando una delle tante comunità straniere che stanno aderendo al circuito o ancora assistere a improvvisi flashmob collettivi che l’organizzazione non esclude s’accenderanno dove e quando meno ce lo si aspetta, come lasciano intendere i diversi video che stanno via via apparendo sul canale Youtube di Make Music Milan fra cui questo spot di lancio

Grazie alle mediapartnership instaurate, Make Music Milan ha previsto anche online una condivisione partecipata mai accaduta prima. Sarà infatti fruibile con un doppio streaming: RadioAttiva trasmetterà “itinerante” girando per la città sul “pub a pedali” Birriciclo e ResetRadio racconterà la manifestazione in una “diretta dai campimondiale con inviati che, grazie a un’app sui loro smartphone, metteranno in collegamento le Feste della Musica di Milano, Parigi, New York, Pechino, Dubai e Logroño (SP).

Partner di Make Music Milan: Adelante Dolmen, AutoRigoldi Volkswagen Italia, Geico Taiki-Sha, RayBan e Leica, Milano Civica Scuola di Musica, Arci, Forum della Città Mondo. Mediapartner di Make Music Milan: Radio DEEJAY, Leggo, Q Code Magazine, Radio Attiva, Reset Radio.

Tutte le informazioni su www.makemusicmilan.it