Amnesty International: una campagna con Iggy Pop

La divisione belga di Amnesty International ha lanciato una campagna pubblicitaria contro la tortura, e per farlo ha usato due testimonial d’eccezione; il Dalai Lama ed Iggy Pop

“Sotto tortura, un uomo può dire qualsiasi cosa” è il titolo della campagna pubblicitaria in questione, e nelle due foto in cui i due personaggi sopra citati appaiono tumefatti e sanguinanti, come fossero appena stati torturati, appaiono due citazioni decisamente improbabili, che i due non avrebbero mai dichiarato se non effettivamente sotto tortura.

Iggy Pop infatti afferma: “Il futuro del rock, è Justin Bieber”, mentre il Dalai Lama dichiara che “Un uomo che a 50 anni non possiede un Rolex ha sprecato la propria vita.”

Una campagna pubblicitaria decisamente azzeccata, che riesce a strappare un sorriso al pubblico! Eccovi di seguito le due immagini in questione.

iggy pop amnesty international

dalai lama amnesty international