Musica Distesa: il programma della 7°edizione

musica distesaFESTIVAL MUSICA DISTESA (7°edizione) 26.27.28 GIUGNO 2015. Rassegna di Musica, Cultura e Cibi Spirituali

Il Festival Musica Distesa (rassegna di musica, cultura e cibi spirituali) compie 7 anni. L’evento, organizzato dall’Associazione che ne porta il nome, prende vita nell’ultimo weekend di Giugno (26/27/28) all’interno dell’Azienda Agricola La Distesa di Cupramontana (An) e si prefigge di miscelare musica di qualità e amore per la terra, in ogni forma possibile.

A Musica Distesa contadini e artisti di campagna e di città sono protagonisti di un’altra cultura possibile, in uno scambio di sensibilità altrimenti inespresse che genera energia pulita e nutre un piccolo-grande mondo diverso.

Sul Green Stage quest’anno tornerà la musica elettronica, dal nome del momento Yakamoto Kotzuga (chitarra, controller e spazi infiniti) e ai romani YOUAREHERE. L’analogica sarà invece nelle mani di sua maestà His Clancyness (shoegaze e metriche kraut) e dello stralunato realismo di Giovanni Truppi, in rappresentanza del cantautorato italiano di qualità.

Non suona (o almeno non soltanto) ma tiene il palco come una rockstar DonPasta, poliedrico attivista del gusto che rende omaggio alla cultura culinaria popolare italiana, traducendola nel linguaggio del nuovo millennio (djset, performance teatrali e molto altro). Sarà presente al festival nelle giornate di Sabato 27 (Food sound system) e Domenica 28 (Cookin’dj set).

La settima edizione conferma il prezioso gemellaggio con NOTTENERA che porterà quest’anno sull’ormai famoso Fienile-disteso l’anteprima regionale di SKIN”, da installazione a fotografia di materiale tessile in fibra animale e budello organico – Biologia di un’identità attraverso la tintura naturale, il ricamo e la fotografia di Sheila Rocchegiani, con la collaborazione preziosa degli artigiani di LA MUUF, gruppo di produzione indipendente di forme dallo scarto.

Da non perdere gli altri appuntamenti non musicali.
Venerdì 26, la presentazione del documentario “Riprendere la terra” di Jacopo Baretton e Maria Fiano (Sottolacapra), interamente autoprodotto è il racconto del ritorno alla terra come possibilità di lavoro e fonte di reddito, come produttrice di cibo non inquinato o contaminato, come patrimonio comune. Sabato 27 ad aprire la giornata alle 14 è la “Merenda Resistente” ovvero una sana merenda contadina, un’autentica controdegustazione in compagnia di tutti i vignaioli protagonisti del film Resistenza Naturale di J. Nossiter; a seguire la presentazione del libro La danza delle mozzarelle di Wolf Bukowsky, che racconta come il «sogno» di Gambero Rosso e Slow Food si sia tramutato in un incubo turbocapitalista fatto di ipermercati, gestione privatistica dei centri cittadini, precarietà per i lavoratori, cibo sano per i ricchi. Domenica 28 l’ormai tradizionale pranzo organizzato dalla Cucina Ribelle del CSA SISMA, a seguire la presentazione/performance del libro “Frankie Manning – Ambasciatore del Lindy Hop” con la curatrice Lucia Mazzanti; per concludere alla grande con Wu Ming 2che presenterà “Cantalamappa – Atlante bizzarro di luoghi e storie curiose”  libro per sovversive e sovversivi dagli 8 ai 108 anni.

Come nelle edizioni precedenti la CUCINA RIBELLE del CSA Sisma di Macerata offrirà ai palati più esigenti prodotti di qualità a km zero, e per tutta la durata del festival il collettivo Antica Proietteria  arricchirà i live set con opere di video mapping..

Tutti gli eventi del Festival Musica Distesa (ad eccezione della “Merenda Resistente” su prenotazione) sono ad ingresso gratuito con la formula Up To You (sii coproduttore, se vuoi).

Ricordiamo che anche quest’anno all’interno del festival può circolare soltanto la moneta locale, il “disteso”, che con un agile cambio all’ingresso ci ricorda come la moneta possa essere semplicemente un mezzo e non un fine.

Il parcheggio è gratuito e per gli aspiranti “Distesi” ci sarà la possibilità di campeggiare (all’interno dell’area Distesa), prenotando il proprio posto tenda  inviando una mail a tenda@musicadistesa.org .