Home Festival 2015: presenti anche Dente e Capovilla

home festivalHome Festival, manca meno di un mese: dal 3 al 6 settembre nell’ex zona della Dogana a Treviso esplode la sesta edizione. In queste ore sono arrivate le ultime conferme. Sul  Jack Daniel’s Circus, c’è spazio per il metal rock dei Destrage, milanesi che fanno tappa in Veneto durante il loro tour europeo; sullo stesso palco i Devotion. Ruggero de i Timidi  “at Home” domenica 6 settembre: testi sottili, ma chiari, e melodie un po’ retrò. Da segnalare anche un’ultima conferma:  About Wayne sabato 5 prima dei Simple Plan su Isko Tent.

Dopo la presentazione degli headliner, è stata definita anche la partecipazione degli artisti locali, ma di fama nazionale: arrivano la GoDown records, La Grande V e Officine Underground: tre records “made in Veneto” si presentano con due palchi a loro dedicati, “La Grande V Stage” e “GoDown Stage”.

home festival“La Grande V” è una giovane e dinamica etichetta indipendente concentrata sui talenti del Nordest. Una realtà singolare nell’universo globalizzante del music business contemporaneo. Per il terzo anno consecutivo sono presenti all’Home Festival con un palco a loro dedicato che ospiterà anche gruppi provenienti da diverse realtà nazionali. Tra gli altri troviamo, giovedì 3 settembre The Rodriguez e Bologna Violenta, venerdì 4 Anima Caribe e Charleston, sabato 5 Kanny Ray, Arsenales, Hilimoni + iBox e domenica 6 John See A Day + Abusivi.

Ma la scena indipendente ha per il secondo anno consecutivo il suo GoDown Stage, dove la direzione artistica sarà alternata a quella delle Officine Undergroud. Sul GoDown Stage suoneranno, giovedì 3 settembre The Wild Scream, Sweat Jane and Claire e Clepsydra. Venerdì 4 arrivano GMG and the Beta Project, Tejaman, Elvenking, Mother Island e Welcome!Wonderland. Sabato 5 è il turno di Mad Dogs + Black Soul Golden Reunion, Cocunats Killer Band Le Bassour + Gold One. Infine domenica 7 live di Big Kahuna, El Camin &  Dodicianni, The Young Tree, Nicolo’ dei Peter Punk, Nyu e Figli di Checco.

E siccome l’Home Festival non è solo musica, si annuncia il gemellaggio con il Festival della lettura di Ivrea “La Grande Invasione”, promosso dalla casa editrice Sur e dalla Galleria del Libro, porta al Festival un evento al confine tra musica e narrativa, curato da Marco Cassini e Gianmario Pilo: il cantautore Dente nella doppia veste di autore del libro “Favole per bambini molto stanchi” (Bompiani) e di musicista in un suggestivo live acustico.

Infine, Pierpaolo Capovilla, il cantante de Il Teatro degli Orrori, presenta “La religione del mio tempo”, reading musicale dedicato alla poesia di Pier Paolo Pasolini. La performance si divide in tre atti: La ballata delle madri, La religione del mio tempo, Una luce. Dopo una trentina di date realizzate e ancora in calendario per l’estate, HF ospita con questo intenso reading, per citare l’autore, “una poesia che ancora illumina di speranza l’oscurità dei nostri giorni”.

Si consigliano vivamente le prevendite. Sono disponibili gli abbonamenti (4 giorni di festival) a 40.00 € + diritti di prevendita e i biglietti giornalieri a 13.50 € + diritti di prevendita. Le prevendite sono disponibili in tutti i punti vendita Ticketone e su www.homefestival.eu, www.ticketone.it e www.mailticket.it