BOL&SNAH: il fondatore dei MOTORPSYCHO a Pordenone, Bergamo e Bologna

IMG_6338-copyTorna in Italia il side project di SNAH, fondatore e chitarrista dei MOTORPSYCHO. Tre date per presentare due inediti in attesa del nuovo album previsto per la primavera 2015

Di Niska Tognon

A un anno di distanza torna in Italia BOL&SNAH, il progetto nato dalla collaborazione tra SNAH, al secolo Hans Magnus Ryan, fondatore e chitarrista dei celebri MOTORPSYCHO, e BOL, trio Norvegese nel quale milita Ståle Storløkken, già tastierista nei MOTORPSYCHO nell’album “The Death Defyng Unicorn”, noto per le sonorità sperimentali che miscelano jazz, noise ed elettronica.

Tre sono le date previste per il mese di Novembre in Italia, durante le quali verranno presentati i due nuovi pezzi “The Sidewalks” e “Reality”:

6 NOV – IL DEPOSITO (Pordenone)


7 NOV – LOCOMOTIV (Bologna)


8 NOV – DRUSO CIRCUS (Bergamo)

Le nuove canzoni sono il punto di partenza del nuovo album che vede la collaborazione tra BOL e SNAH (l’ultimo, “Numb, number”, uscito nel 2012 per Gigafon Records) e mostrano un’espressione certamente più strutturata rispetto a ciò che era stato esplorato in precedenza. Influenze di artisti quali Joni Mitchell, Kate Bush and Laurie Anderson, insieme a richiami al Progrock degli anni ’70 e a al più recente Indierock, sono facilmente riscontrabili in queste due nuove canzoni dove l’estetica rock caratteristica di BOL è sempre più presente.
Nonostante però la struttura dei pezzi sia certamente più convenzionale, nelle musiche di BOL&SNAH permangono aperture all’improvvisazione e alla sperimentazione che permettono alle liriche e alla musica di fondersi insieme in un unico e nuovo respiro.
I due nuovi singoli “The Sidewalks” e “Reality” sono entrambi poesie del primo periodo del poeta norvegese Rolf Jacobsen, tradotte da Olav Grinde: la dinamica varietà, lo spazio tra il rock sfrontato e l’intimità lirica provengono sia dalle differenti prospettive che suggeriscono i testi stesse delle poesie, sia dalla forte natura dinamica della band.

“Portare nuovi pezzi in tour è sempre un’ottima occasione per ‘provarli’ e poterli successivamente sviluppare. Prima di registrarli, quindi, vogliamo suonarli dal vivo sui pachi. Proprio per questo motivo suoneremo nuovi pezzi durante il tour italiano per poi entrare in sala di registrazione a Marzo 2015 per completare le restanti canzoni del nuovo album che verrà presentato a tarda primavera 2015”.


BOL & SNAH è il nuovo progetto nato dalla collaborazione di Snah, al secolo Hans Magnus Ryan, fondatore e chitarrista dei celebri MOTORPSYCHO, e BOL, trio Norvegese nel quale milita Ståle Storløkken – già tastierista nei MOTORPSYCHO nell’album “The Death Defyng Unicorn” – noto per le sonorità sperimentali che miscelano jazz, noise ed elettronica. Si aggiungono alle chitarre di Hans Magnus Ryan e al synth di Ståle Storløkken, la voce e i campionamenti di Tone ASE, moglie di Storløkken e cantante della scena jazz norvegese, e la batteria non convenzionale di Tor Haugerud, che basa il suo personalissimo stile sull’improvvisazione influenzata dalla musica contemporanea. Il gruppo nasce nel 2010 dall’incontro di quattro protagonisti del panorama musicale norvegese e si avventura tra le zone inesplorate del rock fondendo l’elettronica con l’improvvisazione e la sound art. Il prodotto è un suono neo-krautrock che sfiora una vasta gamma di emozioni. BOL & SNAH hanno pubblicato lo scorso anno il loro quarto album “Numb, number” (Gigafon Records 2012) e nell’agosto 2014 hanno iniziato a registrare alcuni pezzi che faranno parte del nuovo album che uscirà per la Gigafon Records nella primavera 2015. Due sono i singoli che verranno presentati in Italia a inizio novembre per un minitour: “The Sidewalks” e “Reality”.
BOL&SNAH sono: Tone Åse, vocal&electronics, Ståle Storløkken, keyboards, Tor Haugerud, drums, Hans Magnus “Snah” Ryan, (Motorpsycho) Guitar



FACEBOOK: www.facebook.com/BolSnah

WEBSITE: www.bol.no/bss/