Classifiche

Pulp: “Common People” è l’inno Britpop

Classifiche
E' "Common People" dei Pulp l'unico, vero e incontrastato inno del Britpop. Con buona pace di Blur e Oasis, il programma radiofonico "Radio 6 Music" di BBC ha decretato, attraverso un sondaggio fra i suoi ascoltatori, "Common People" come portabandiera di un genere che ha spopolato all'inizio degli anni novanta. Il brano dei Pulp è inserito all'interno dell'album "Different class" (uscito nel 1995 ndr), racconta della voglia di andare a vivere con la "common people" nell' East end londinese, da parte di una ragazza nata, cresciuta ed educata con tutti i crismi dell'alta borghesia britannica. Questa la classifica completa stilata dal sondaggio fra i radio ascoltatori di BBC Radio 6 Music's: 1. "Common people", Pulp 2. "Bittersweet symphony", Verve 3. "Don't look back in anger", Oasis 4. "W

La classifica dei musicisti più ricchi nel 2013

Classifiche
Chi sono i "paperoni" della musica? Ce lo dice Billboard che ha stilato la graduatoria dei top "Money makers" per aunto riguarda il 2013. La graduatoria comprende gli introiti derivanti dalla vendita di album, tour, diritti d'immagine e royalities varie. Billboard ha stilato la classifica basandosi sui dati Nielsen SoundScan, Nielsen BDS e Billboard Boxscore. Eccola quindi la top ten dei "Money Makers 2013": 1) Taylor Swift 39.699.000$ 2) Kenny Chensey 32.956.000$ 3) Justin Timberlake 31.463.000$ 4) Bon Jovi 29.436.000$ 5) Rolling Stones 26.225.000$ 6) Beyoncé 7) Maroon 5 8) Luke Bryan 9) Pink 10)Fletwood Mac

Le sei rock-ballads per un San Valentino Rock

Classifiche, Video
Il rocker si sà è un duro dal cuore puro. Così lo vuole una letteratura lunga quasi quarantanni, così lo disegna l'iconografia contemporanea all'interno dell'immaginario collettivo. Tutto questo giro di parole per dire anche noi, nonostante Sanremo, nonostante Papi che si dimettono e politici che restano, volevamo ritagliarci il nostro piccolo spazio per celebrare il patrono degli innamorati. Per questo motivo vi proponiamo una mini-classifica, con quelle che, a nostro modesto parere, sono le sei migliori ballate-rock per celebrare il giorno di San Valentino. 6) Oasis - Don't Go Away. Per gusto personale non esiste classifica che si rispetti se al suo interno mancano i fratelli Gallagher. "Wonderwall" sarebbe stata una scelta davvero banale, per questo beccatevi la meno famosa, ma non men

Le migliori canzoni di sempre secondo NME

Classifiche
La rivista britannica NME ha stilato la lista delle 500 migliori canzoni di sempre (The 500 Greatest Songs of All Time) eleggendo come miglior canzone della storia della musica “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana. La canzone fa parte dell'album Nevermind, uscito nel 1991 per la Geffen Records, ed è il secondo album della band capitanata da Kurt Cobain. Per quanto ogni classifica a mio modo di vedere sia soggettiva e mai oggettiva, vediamo comunque chi si è classificato subito dopo: a seguire le prime 25 posizioni della NME's 500 Greatest Songs of All Time: 1. Smells Like Teen Spirit – Nirvana 2. Love Will Tear Us Apart – Joy Division 3. I Feel Love – Donna Summer 4. How Soon Is Now? – The Smiths 5. Last Nite – The Strokes 6. Common People – Pulp 7. I Bet You Look Good on the Dancefloor –

Spotify: ecco cosa abbiamo ascoltato nel 2013

Classifiche
Spotify tira le somme di quello che è stato l'anno appena trascorso. Così, sulla base dei dati raccolti tramite le playlist stilate dai 24 milioni di utenti sparsi in tutto il mondo, il celeberrimo portale ci racconta quelli che sono stati i nostri gusti durante il corso dell'anno appena passato. Scopriamo così che: La canzone più ascoltata dell'anno è stata: "Can’t Hold us" di Macklemore. Ve lo ricorderete sicuramente fra i brani che hanno segnato la vostra estate, anche se a dire il vero il pezzo uscì nel 2011 all'interno dell'album "The Heist". Logica conseguenza è che Macklemore sia anche l'artista maschile più popolare del 2013, mentre per quanto riguarda le donne il primato va a Rhianna che per poche lunghezze stacca Lana del Rey e Pink. I più ricercati fra i gruppi sono stati inve

“The Lazy Song” la miglior canzone da hangover

Classifiche
E' la prima mattinata dell'anno, o forse sarebbe meglio dire il primo pomeriggio dell'anno nuovo, e fra un abbondante sorso d'acqua e una qualche forma di cibo capace di non rigettare il vostro stomaco nel più totale disodine, arrancate faticosamente fra gabinetto, divano, televisione e pc. Viene da chiedersi come possa finire in fretta tutto questo, quali siano i rimedi più veloci per superare i postumi del veglione. Sicuramente ognuno ha i suoi riti da rispettare, ma nel caso servisse ci tenevamo a informarvi di quale fosse la "Best hangover cure song del 2013", ovvero la canzone più indicata per superare i sintomi della sbornia. Si tratta di "The Lazy Song" di Bruno Mars. A dircelo è Spotify. "The Lazy Song" è stata infatti il brano più ascoltato tra le 11.00 e le 14.00 della domenica,

Le 8 scuse più bizzarre per annullare un concerto

Classifiche
Può essere capitato anche a voi in passato di non aver potuto assistere ad un concerto per colpa di problemi sopraggiunti all'ultimo all'artista in questione. Ad esempio quando i Green Day annullarono il concerto di Bologna nel 2012 all'I-Day Festival per presunti problemi intestinali del leader Billie Joe, quando poco dopo si venne a sapere dei suoi problemi di dipendenza eccessiva da droga, che lo portarono a disintossicarsi poco prima del Tour successivo atto a promuovere ¡Uno!, ¡Dos! e ¡Tre! La rivista britannica NME ha stilato una piccola classifica delle 8 scuse più bizzarre per annullare un concerto, e noi de LaMusicaRock.com ve la proponiamo: 8 - Neil Young: il cantautore di Harvest ha dovuto cancellare un intero tour europeo, tra cui un’apparizione a Glastonbury, nel 1997, dopo es

La classifica dei brani più trasmessi in radio nel 2013

Classifiche
Quali sono i pezzi più trasmessi in radio nel 2013? Ce lo dice la graduatoria stilata da Earone, la società specializzata nelle rilevazioni radiofoniche. Solo un italiano nella top ten dominata da “Blurred lines” di Robin Thicke, si tratta di Vasco Rossi che con la sua "L'uomo più semplice", centra l'ottava posizione. La top ten dei brani più trasmessi in radio: 1)“Blurred lines”- Robin Thicke 2)“Get lucky” - Daft Punk 3)“Safe and sound”- Capital Cities 4)“I see you” - Jutty Ranx 5)“Love me again” - John Newman 6)“Pompeii” - Bastille 7)“Treasure” - Bruno Mars 8)“L’uomo più semplice” - Vasco Rossi 9)“I follow rivers” - Likke Li 10)“Wake me up” - Avicii Limitando invece il campo agli artisti italiani, la graduatoria diventa: 1)"L'uomo più semplice" - Vasco Rossi 2)"I love you" - Cesare Crem

Concerti: è di Bon Jovi il Tour più redditizio del 2013

Classifiche
I concerti stanno diventando la voce più sostanziosa del capitolo rendita, per quanto riguarda i libri contabili di gruppi e cantanti. La crisi del CD e del mercato discografico in generale, hanno "costretto" gli artisti a tornare sul palco. La cosa in sé è da una parte un bene: sia perché ha permesso ai fans di poter assistere con più facilità alle performance dei loro idoli, sia perché solo gli artisti capaci di poter garantire uno show dal vivo di una certa qualità possono andare avanti a sostenere un numero crescente di esibizioni. Di contro però bisogna sottolineare come, la necessità di fare concerti, costringa gli artisti a partire per il tour senza avere per forza qualcosa di nuovo da presentare. Il pubblico però questo lo sa, e spesso riesce a capire quali concerti valga o meno la

Sono i Local Natives la band che ha suonato di più nel 2013

Classifiche
Fra di noi l'abbiamo sempre pensato: "certo che dev'essere proprio una bella vita quella del musicista", sognanti abbiamo sempre invidiato le rock-star e la loro vita on the road fatta di chitarre, autostrade, chilometri e groupies. Certo, tanto male non dev'essere, però bisogna anche riconoscere che viaggiare e spostarsi, percorrerendo avanti e indietro i continenti sia un vero e proprio lavoraccio. Ma quanto lavora effettivamente una star della musica. E' una domanda alla quale il sito "Songkick" ha provato a rispondere in maniera scientifica, stilando una graduatoria dei dieci gruppi-artisti, più stakanovisti per quanto riguarda il 2013. I parametri presi in considerazione dalla classifica sono il numero di concerti dal vivo e il numero di chilometri percorsi. Ecco la classifica delle