Trent Reznor: “I Grammy una completa perdita di tempo”

Trent ReznorIl leader dei Nine Inch Nails, Trent Reznor, è tornato a parlare della sua esibizione agli ultimi Grammy Awards, ed anche lui, come Josh Homme nei giorni scorsi, ha rivolto parole decisamente “poco cordiali” agli organizzatori dell’evento, soprattutto per aver tagliato in due la sua esibizione insieme allo stesso Homme, Dave Grohl e Lindsey Buckingham. Reznor ha infatti dichiarato:

“No, i Grammy sono stati una completa perdita di tempo. Quando ci hanno detto ‘Ehi, ai Grammy vi vorrebbero a suonare’, è stato bello. Anche se non sono un fan dei Grammy, come ho già detto. […] Per come sono fatto io ho subito pensato: ‘Ok, se lo facciamo, quali vantaggi potrebbero derivarne?’. Josh Homme ed io abbiamo parlato a lungo dei pro e dei contro.[…] Quello che non avevamo previsto era che sarebbero arrivati a tanto. Quando sono sceso dal palco pensavo ‘E’ andata davvero bene’. Poi ho guardato il mio collaboratore Rob Sheridan e lui mi ha detto: ‘Dio mio, non crederai quello che hanno appena fatto. Hanno tagliato nel mezzo e hanno mandato in onda uno spot’. Ora a mente fredda posso dire che avrei dovuto aspettarmelo. Ma è stato offensivo. Ho invitato il mio amico Lindsey Buckingham a salire sul palco ed è finita tipo: ‘Sai cosa? Tu mi hai invitato in questo posto, vaffanculo. Andate tutti affanculo’. Quindi ho imparato la lezione”.